Serata da tigrotti. La Pro Patria in passerella allo Speroni: è qui la festa

pro patria festa speroni

BUSTO ARSIZIO – Il bel colpo d’occhio dello “Speroni”, ribollente d’entusiasmo, ha fatto da cornice questa sera, martedì 4 settembre, alla festa della Pro Patria, con il cielo – come recitava il battage scelto per promuovere la reunion – sempre più biancoblù. In campo, dove tutte le formazioni del vivaio sono sfilate in passerella, e sugli spalti, dove i numerosi tifosi hanno potuto godersi il momento fra musica e street food, si è respirata davvero l’atmosfera della festa.

Nell’anno del centenario, e delle attese celebrazioni, il primo evento della stagione è dunque riuscito con successo, con Patrizia Testa a fare gli onori di casa: la presidentessa bustocca ha presentato ufficialmente la maglia del centenario (non più con numeri e scritte color oro) e la seconda divisa da gioco (nera con sfumature di grigio), dando poi la simbolica “benedizione” a tutti i tigrotti e i tigrottini (chiamati uno ad uno, compreso un certo Riccardo Colombo, omonimo del tigrotto di Bergoro) pronti ad iniziare una nuova avventura calcistica in un contesto collaudato di tecnici, collaboratori, dirigenti e preparatori dalle comprovata competenze.

Squadre e allenatori del centenario

Una stagione, quella del 2018/2019, che vedrà al via in casa Pro Patria ben 11 formazioni, tutte salutate con affetto e calore durante il giro di campo sotto la tribuna centrale: la prima squadra di Ivan Javorcic, la Berretti di Andrea Scandroglio, l’Under 17 di Andrea Vecchio (un graditissimo ritorno in via Ca’ Bianca per una delle bandiere biancoblù), l’Under 15 di Andrea Tomasoni, i Giovanissimi 2005 di Roberto Olivadoti, gli Esordienti 2006 di Francesco Sarpa, gli Esordienti 2007 di Simone Simionato, i Pulcini 2008 di Giuseppe Faiella, i Pulcini 2009 di Andrea Paglia, i Primi calci di Matteo Zambon e i Piccoli Amici di Michelangelo Maso e Giorgio Sorrenti.

Numeri neri e 100 candeline

In una serata che ha visto la presenza di dirigenti ed autorità, tra i quali il sindaco Emanuele Antonelli, il vice sindaco Isabella Tovaglieri, il super tifoso Gigi Farioli e il senatore Gian Pietro Rossi, la presidente Patrizia Testa ha voluto fare un primo regalo ai tanti tifosi accorsi, presentando la nuova versione della maglia del centenario con numeri e scritte di color nero (ben visibili e leggibili); e poi ha voluto premiarne uno in particolare: Giovanni Pacciarotti, un tifoso centenario proprio come la Pro Patria.
Per la serie “vorrei incontrati fra 100 anni”.

Non ci sono immagini in questa galleria.

 

pro patria speroni festa – MALPENSA24