Ginnastica, il tigrotto Bartolini è oro ai Giochi del Mediterraneo

ProPatria Ginnastica Nicola Bartolini

ORANONicola Bartolini torna dai Giochi del Mediterraneo carico di medaglie. Tra tutte spicca l’oro che il ginnasta della Pro Patria Bustese ha conquistato nel corpo libero. A testimonianza della caratura internazionale dell’atleta sardo, campione del mondo in carica.

Le medaglie di Nicola Bartolini

Sono stati 5 giorni di gare emozionanti alla Olympic Complex Sports Hall, con l’Italia a fare la parte del leone. Gli azzurri hanno conquistato l’argento nella prova a squadre. Poi si è scatenato Nicola Bartolini. Il campione del mondo in carica scende in pedana nel corpo libero da penultimo e conquista tutti: una diagonale corta perfettamente stoppata, doppio carpio avanti con mezzo giro piantato a terra e Tsukahara avvitato, per concludere l’esercizio con un triplo avvitamento stoppato. Il punteggio di 14.850 (con nota E 8.950) gli assicura con ampio margine la medaglia d’oro davanti ai turchi Ahmet Onder e Adem Asil. Peccato per la medaglia di legno, per soli 5 centesimi di punto, nel cavallo con maniglie, ma nella terza finale individuale di giornata arriva la rivincita con l’argento nel volteggio.

Sfortunato (e infortunato) Marco Lodadio

Dopo il ritiro di Ludovico Edalli, l’altro tigrotto rimasto in gara era Marco Lodadio. Nelle qualifiche l’atleta romano tesserato per la Pro Patria Bustese si è però procurato un infortunio al ginocchio. Nonostante i dolori, ha voluto ugualmente prendere parte alla gara, arrivando ai piedi del podio pur con il punteggio di 14.600 identico a quello della medaglia di bronzo, l’egiziano Ali Zahran, premiato per una migliore esecuzione dell’esercizio. Una gara sfortunata, dalla quale Lodadio saprà sicuramente riprendersi.

ProPatria Ginnastica Nicola Bartolini – MALPENSA24