Raccordo Y, il sindaco di Busto: «Spieghino a cosa serve». Ma il Pd: «Va stralciato»

BUSTO ARSIZIO – «L’assessore Terzi dice che il Raccordo Y non verrà stralciato? Ci spieghi i motivi». Ad affermarlo è il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli, alla luce delle dichiarazioni dell’assessore regionale alle infrastrutture a proposito del Raccordo Y tra le linee ferroviarie RFI e FNM, che il consiglio comunale di Busto Arsizio vorrebbe stralciare. Il PD invece non ha dubbi: «Opera inutile. Meglio completare il sottopasso di via Morelli».

Antonelli: «La lettera partirà»

All’indomani delle dichiarazioni dell’assessore Claudia Maria Terzi al cantiere della ferrovia Gallarate-T2, il sindaco Emanuele Antonelli conferma che scriverà la lettera al commissario straordinario della Rho-Gallarate con la richiesta di stralciare il raccordo ad Y, invocata dal consiglio comunale di Busto Arsizio all’unanimità. «La lettera la manderemo – ribadisce il sindaco di Busto – se risponderanno che il Raccordo Y si farà e non verrà stralciato, ci spieghino i motivi di questa scelta per chiarire a cosa servirà e per quali servizi». Ad esempio, l’ipotesi di una sorta di servizio “circolare” che arriva a Malpensa da sud attraverso il Raccordo Y e rientra sulla linea di RFI da nord attraverso la Gallarate-T2.

Il PD porta il caso al Pirellone

Non ha dubbi invece il PD, che giudica l’opera «superata e inutile» e «da stralciare». Lo chiederà formalmente il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti in un ordine del giorno che presenterà al documento di bilancio in discussione la prossima settimana al Pirellone «Il raccordo non è più necessario dopo la realizzazione della T2-Gallarate. Chiederemo a Regione Lombardia di stralciarne la realizzazione e virare le risorse risparmiate per il completamento del sottopasso di via Morelli». Il cosiddetto “sottopasso fantasma” vicino alla stazione di Castellanza, che giace da anni ormai in attesa di conoscere il suo destino. Astuti ricorda che «tutto il Consiglio comunale di Busto Arsizio, la cui maggioranza è di centrodestra», si è espresso per lo stralcio del Raccordo Y.

Dem di Busto e Castellanza per il sottopasso

«Un’opera superata ed inutile – secondo Valentina Verga, consigliera comunale dem di Busto Arsizio e vicepresidente della Provincia di Varese – i fondi previsti per realizzarla potrebbero essere meglio utilizzati per la sistemazione del sottopasso tra Busto e Castellanza che giace invece dimenticato da anni, rendendo il collegamento tra la stazione di Castellanza e Busto finalmente utilizzabile. L’auspicio è che anche Regione Lombardia, come già hanno fatto i comuni interessati, possa far sentire la sua voce, facendo proprie le richieste del territorio». Anche il segretario dem di Castellanza Alberto Dell’Acqua invoca il completamento del sottopasso: «È insensato continuare a lasciare in stato di abbandono un’opera che per essere agibile va sostanzialmente completata. È un’opera essenziale per ovviare al transito dei mezzi nello stretto passaggio di via Morelli, dove è sempre necessario suonare il clacson per annunciare la propria presenza e facilitare i collegamenti tra Castellanza e Busto Arsizio. Con i nostri esponenti appartenenti alla maggioranza ci attiveremo fin da ora per ottenere nel nostro Consiglio comunale la stessa decisione presa a Busto Arsizio».

busto arsizio castellanza raccordo Y – MALPENSA24