Samarate è più sicura con la nuova caserma dei carabinieri

inaugurazione caserma samarate

SAMARATE – Festa grande a Samarate, oggi 10 novembre, per la cerimonia di inaugurazione della caserma dei carabinieri di via Ricci: un momento di condiviso orgoglio tra cittadinanza, istituzioni e rappresentanti dell’Arma per il taglio del nastro di un progetto realizzato dopo dodici anni: presente il sottosegretario alla Presidenza del consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti, insieme al senatore Stefano Candiani in rappresentanza del Viminale, il comandante generale dei carabinieri Antonio De Vita, il presidente della Regione Attilio Fontana, il neo eletto presidente della provincia di Varese Emanuele Antonelli alla sua seconda uscita ufficiale in fascia azzurra.

Impegno di tutti

Una storia lunga quella della caserma dei carabinieri, che Samarate ha accolto sì 15 anni fa, ma con non pochi sacrifici  e impegno da parte delle amministrazioni che si sono avvicendate negli anni. Il vicesindaco Alessandra Cariglino prima e l’onorevole Leonardo Tarantino poi hanno sottolineato la disponibilità dell’amministrazione samaratese a partire dal compianto sindaco Ermanno Venco che mise a disposizione del comando Casa Mauri come sede temporanea:  «Tutti i samaratesi hanno fatto sforzi, anche economici e anche non dovuti: ma ne siamo fieri perché siamo convinti dell’importanza di avere i carabinieri, e quindi lo Stato, nella nostra città». «Grazie a tutti quelli che hanno lavorato e continuano a lavorare collaborando con le forze dell’ordine – ha concluso Tarantino – proprio tra le ultime cose abbiamo dato ai carabinieri la possibilità di sfruttare il sistema di sorveglianza della città e di questo sottolineo l’impegno del consigliere delegato Roberto Forastiere».

Tutta Samarate in festa

Tutta Samarate era presente questa mattina, con i bambini dell’istituto comprensivo Manzoni a sventolare bandiere in festa, l’esibizione della fanfara del terzo reggimento carabinieri Lombardia, i rappresentanti delle associazioni combattenti, insieme ai sindaci di Gallarate, Cardano al Campo, Ferno e Lonate Pozzolo, il direttore del carcere di Busto Arsizio Orazio Sorrentini. Ai saluti istituzionali è seguita la benedizione della caserma con la cerimonia del taglio del nastro da parte di Elena Farano, ex compagna del brigadiere Giorgio Illuminoso, deceduto nel 2009 mentre era in servizio. Tutta una comunità partecipe, e stretta «a dimostrare fiducia ai carabinieri: uno stimolo per l’Arma affinché siano una costante presenza sul territorio» ha commentato il comandante provinciale, il colonnello Claudio Cappello, sottolineando l’impegno sul territorio del capitano della compagnia di Busto Marco D’Aleo e il comandante della stazione samaratese Angelo Rivista. Presenti, tra le tantissime autorità, anche il questore Giovanni Pepè, il procuratore Gianluigi Fontana, il prefetto Enrico Ricci e il ministro Marco Bussetti.

Sicurezza del territorio

Samarate aveva bisogno di un presidio adeguato che rispondesse alle esigenze di sicurezza del territorio: sicurezza è stata la parola chiave dei discorsi dell’onorevole Giorgetti, che nell’esprimere soddisfazione per la realizzazione di un’importante opera rimarca l’attesa di tanti altri Comuni della zona; fondamentale è invece garantire la presenza «di chi veglia sulla nostra sicurezza, in un periodo in cui anche il governo mostra molta attenzione verso l’ordine pubblico» ha concluso il governatore Fontana.

inaugurazione caserma samarate – MALPENSA24