Somma, spunta il guard rail davanti alla spiaggia dei Canottieri

Somma parcheggio spiaggia canottieri

SOMMA LOMBARDO – Spunta un guard rail a inibire, ancora una volta, la sosta davanti alla spiaggia dei Canottieri di Somma Lombardo. Ma proprio la protezione, stavolta, consentirà finalmente di realizzare un parcheggio in sicurezza per accogliere i frequentatori dell’area, meta affollata soprattutto nelle domeniche d’estate.

Cinque anni per capirla

Ci ha impiegato cinque anni Anas per capire che il posizionamento di un guard rail sul curvone sarebbe stata l’unica soluzione per mettere in sicurezza la strada e mantenere comunque l’unica area sosta della zona, proprio alle spalle della barriera in metallo. Eppure ad autunno 2015 non volle sentire ragioni: trasformò il parcheggio in una distesa di ginestre ed eliminò i posti auto, costringendo il Comune come alternativa a prendere in affitto per le successive tre stagioni estive un’area privata distante, nascosta e mai pienamente utilizzata dai bagnanti, tanto che lo scorso anno il contratto non venne rinnovato. Anas cinque anni fa non volle sentire ragioni, nemmeno di fronte alla petizione del gruppo “Spiaggetta Canottieri Somma Lombardo” per chiedere l’immediato ripristino del parcheggio adiacente alla spiaggia più famosa (e affollata) della città. Anche l’allora assessore all’Urbanistica Ilaria Ceriani (Pd), dopo aver scaricato le colpe sulla precedente amministrazione di centrodestra, si arrese davanti alla irremovibilità della società di gestione della statale che collega la Lombardia al Piemonte attraverso la diga di Porto della Torre. Nel frattempo i bagnanti si opposero e a poco a poco ripresero possesso dell’area, parcheggiando le auto sopra le ginestre con un atto di disobbedienza civile.

spiaggia canottieri somma

Qualcosa è cambiato

Ora finalmente qualcosa è cambiato. Attualmente un terrapieno inibisce l’entrata in auto alle spalle del guard rail, ma proprio quello sarà l’ingresso di un parcheggio con circa trenta stalli, finalmente in ordine e in sicurezza. E’ il risultato, spiega l’assessore ai Lavori pubblici Edoardo Piantanida Chiesa (Sac) di un accordo raggiunto tra Anas e Comune. Sarà infatti Palazzo Viani Visconti a prendere in carico l’area per trasformarla in un parcheggio. «L’emergenza Coronavirus ha bloccato tutti i cantieri e dunque non ci consente ora di fare previsioni», spiega il componente della giunta Bellaria. «In ogni caso, non appena sarà possibile, procederemo con una variazione di bilancio per partire al più presto con i lavori».

Somma parcheggio spiaggia canottieri – MALPENSA24