Somma pensa al Natale. Con “Quelli del ’63” quest’anno gli addobbi sono fai-da-te

natale somma castello

SOMMA LOMBARDO – Mancano 63 giorni a Natale. E chi meglio di “Quelli del ’63” può sfruttare questo dato per lanciare un’iniziativa in attesa del 25 dicembre. «Vorremmo che tutti preparassero degli addobbi con le proprie mani», scrivono in una nota i membri dell’associazione. «E che venissero messi fuori dalle finestre, porte o cancelli». Un modo per scongiurare le difficoltà che il Covid sta causando, aspettando uno dei giorni di festa più amati. «Quest’anno è diverso. E da qui dobbiamo partire con qualcosa di nuovo, qualcosa che nemmeno noi conosciamo, perché nessuno può tornare indietro e ricominciare da capo, ma chiunque può andare avanti e decidere il finale».

«Il più bello dei nostri eventi»

Fra le volontà dell’iniziativa c’è quella di «riempire la nostra città di oggetti fatti con amore, con passione e con la gioia d’aver realizzato qualcosa con i nostri bambini, con i nostri cari». Il gruppo si è sempre impegnato per organizzare eventi, soprattutto nel periodo natalizio – «il più bello dei nostri eventi» – così da «rendere questa festa una vera favola per i bimbi». Ma anche per tutti gli adulti, «tutti uniti dalla magia di condividere un momento così forte». Per “Quelli del ’63” è arrivato il momento di «mettersi in gioco tutti insieme e organizzare un nuovo modo di rendere l’attesa del Natale un momento di gioia». E concludono con una richiesta: «Ci farebbe molto piacere che condivideste queste parole. Postate le foto delle vostre creazioni, sulla nostra pagina Facebook e noi inseriremo dei link con alcune idee per aiutarvi ad esprimere il vostro senso artistico. Taggate i vostri manufatti con l’hashtag #natalequellidel63 e #sommalombardo».

Somma “risorge” con la stagione culturale d’agosto. Tornano anche “Quelli del ’63”

somma natale quelli del 63 – MALPENSA24