Strabismo e confusione: il PNRR non finanzierà la rigenerazione alle Nord di Busto

Paolo Pedotti, segretario PD, con il candidato sindaco del centrosinistra Maurizio Maggioni

Il PD replica alla Lega: “Strabismo e confusione: i fondi del PNRR non finanzieranno la rigenerazione nell’area delle FNM”.

La risposta della Lega all’intervento dell’On. Benifei e del candidato Sindaco Maggioni testimonia la volontà di gettare “fumo negli occhi” dei cittadini bustesi.

I fondi – 41 milioni – con cui verrà finanziato il piano di rigenerazione dell’area delle FNM, che a nostro parere, a più riprese, abbiamo giudicato insufficiente a soddisfare i bisogni della città, non provengono dal PNRR, bensì da Regione, Comune, FNM e privati.

Evidentemente, se da parte dell’On. Tovaglieri e dell’assessore uscente Mariani abbiamo assistito a una replica così rapida è perché abbiamo punto nel vivo la debolezza strategica su cui si fonda l’idea di sviluppo urbano dell’attuale Giunta.

Sia chiaro, nel PNRR ci sono ci fondi per finanziare progetti anche in coerenza con ciò che l’attuale Giunta ha fatto e che un’amministrazione di centrosinistra rivedrà, compatibilmente con l’aggiudicazione dei bandi, per dare una maggiore coerenza rispetto al tessuto sociale circostante l’area delle FNM.

In altre parole, si è vinto un bando solo per aver inserito tutte le destinazioni utili ad ottenere un punteggio alto e non per un’idea di sviluppo della città.

Un esempio? La Lega si è fatta promotrice dello spostamento del capolinea degli autobus da piazzale Solaro alle stazioni FS e FNM senza prevedere nel piano di rigenerazione un’area ad esso dedicata. Anzi, ha ridotto ulteriormente la disponibiltà di parcheggi nella zona. Oppure ancora, l’amministrazione uscente ha previsto di ospitare l’ITS di Somma, ma non quello che già opera a Busto – evidentemente perché ne ignorava persino l’esistenza.

Dal momento che i cittadini sono capaci di intendere e di volere e che dallo sviluppo della città dipende il futuro delle prossime generazioni credo che capiranno la differenza tra visione coerente e “strabismo” di cui ormai la Lega è affetta, sostenendo il Governo Draghi un giorno e non votando la fiducia il giorno successivo.

Questo è il punto che ha toccato l’On. Benifei che da europarlamentare diligente gira i territori e si informa bene, laddove sembra che nemmeno gli attuali esponenti leghisti conoscano fino in fondo le reali esigenze e i problemi della città.

Paolo Pedotti – Segretario PD Busto Arsizio

Tovaglieri: «Il PD ci accusa ma Busto ha già ottenuto un mini-PNRR da 70 milioni»

busto arsizio pd lega nord – MALPENSA24