Allarme truffe a Gallarate: ecco come prevenirle

truffe gallarate questura

GALLARATE – Sono sempre più numerose le truffe ai danni di anziani che vengono denunciate in Questura: sia porta a porta che a mezzo telefonico, i malviventi riescono troppo spesso a farla franca specialmente se si tratta di anziani soli. Per approfondire l’argomento e per diffondere delle semplici misure di autotutela che i cittadini possono adottare, si terrà domani 6 dicembre alle alle 15 all’oratorio di Cedrate un incontro pubblico sul tema.

Alla porta o al telefono

Per mettere a punto un’efficace prevenzione delle truffe è infatti necessaro conoscere quali sono le misure di tutela più efficaci per essere in grado di riconoscere i malviventi, che solitamente si presentano alla porta di persone anziane o sole, o anche telefonicamente, presentandosi come assicuratori o tecnici del gas, ma anche come impiegati del comune se non addirittura come membri delle forze dell’ordine. Sarà quindi proprio un rappresentante dei carabinieri ovvero il capitano Russo insieme all’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore alla Sicurezza Francesca Caruso a spiegare come evitare le truffe in “Non ci casco!”, l’incontro di domani a Gallarate.

Truffatori al passo con i tempi

Proprio considerati i casi in aumento e dato l’adeguamento dei truffatori ai tempi e alle strategie repressive, il Vicario della Questura di Varese Leopoldo Testa ha riproposto un vademecum per mettere in guardia chi è più facilmente raggirabile. Sono tante le situazioni che devono far accendere un campanello d’allarme. Il falso incidente ad un familiare è solo uno degli esempi che la Questura riporta: un altra tipologia di truffa è quello della coppia vestita distintamente che propone vendite porta a porta per poi appropriarsi degli oggetti di valore della casa sfruttando una scusa. Più facile ancora fidarsi di chi assume le vesti delle autorità, o di impiegati addetti a controlli del gas o della luce. Per questo la raccomandazione da parte delle forze dell’ordine è quella di non aprire mai la porta agli sconosciuti specialmente se si vive da soli o si è anziani, avvisando in caso di sospetti le autorità.

truffe gallarate questura –  MALPENSA24