Un’arma in più contro il terrorismo per gli artificieri della Polaria di Malpensa

artificieri polizia malpensa

MALPENSA – E’stato inaugurato oggi a Malpensa il Posto di comando avanzato in dotazione al Nucleo Artificieri Antisabotaggio della Polaria di Malpensa. Si tratta di un mezzo Specialistico Iveco Daily III, frutto di sinergie collaborative di alta specializzazione tecnico-scientifica tra la Polizia di Stato ed aziende del settore. Verrà utilizzato in aeroporto dal Nucleo artificieri antisabotaggio della Polaria non soltanto per gli interventi specialistici in caso di emergenza, ma anche con funzioni di Posto di comando avanzato in scenari complessi.

Un mezzo unico in Italia

«Un mezzo completo e unico in Italia per come è stato allestito e predisposto». Così lo ha descritto il  primo dirigente della Polizia di frontiera a Malpensa, Giuseppina Petecca, davanti agli alti vertici della Polizia di Stato. Erano presenti, tra gli altri, il prefetto Massimo Bontempi, Michele Todisco e il questore Giovanni Pepé, che proprio alla guida della Polaria di Malpensa, ormai più di dieci anni fa, fece il suo salto professionale. «E’sempre un’emozione tornare qui in aeroporto e vedere che il sistema Malpensa funziona», ha detto durante la conferenza stampa di presentazione. Al tavolo dei relatori anche il presidente di Sea Pietro Modiano che ha sottolineato la stretta e proficua collaborazione tra i diversi attori responsabili della sicurezza dei passeggeri in aeroporto. Dotato di telecamere, di una centrale radio e di una pedana per il trasporto del robottino artificiere, il Posto di comando avanzato verrà utilizzato dalla Polaria come regia di comando in situazioni critiche, in collaborazione con i tiratori scelti, le unità cinofile e gli altri poliziotti specializzati nell’antiterrorismo presenti in aeroporto.

Non ci sono immagini in questa galleria.

artificieri polizia malpensa – MALPENSA24