Uyba alla VNL: Mingardi, addio al sogno olimpico

mingardi uyba

RIMINI – Si appresta a partire nella bolla biosicura della Fiera di Rimini l’ultima tre giorni della Volley Nations League femminile. Prosegue il dominio statunitense mentre crollano definitivamente i sogni di gloria italiani. Coach Mazzanti, nel frattempo, ha diramato i nomi delle 20 giocatrici preconvocate per le Olimpiadi di Tokyo, tra i quali poi sceglierà le 12 atlete che saliranno sull’aereo per il paese del Sol Levante. Confermato il gruppo al lavoro a Caorle che non ha preso parte alla VNL, presenti quindi la ex capitana Uyba Alessia Gennari e l’albizzatese Caterina Bosetti, Coach Mazzanti ha preferito Sylvia Nwakalor all’opposto della Unet e-work Busto Arsizio Camilla Mingardi che nelle ultime uscite si era ben comportata.

Qui Italia

Una competizione deludente, inutile nasconderlo. La nazionale azzurra si è presentata, come altre, con la seconda squadra mentre le giocatrici per le Olimpiadi si allenavano a parte, ma non è mai riuscita a trovare costanza di gioco anche per il turnover a tratti complicato da seguire imposto da coach Bregoli. La summa teologica sono 2 vittorie su 12 partite a tre giornate dal termine e una eliminazione sancita anche dalla matematica: un risultato che non rende onore alla giovane Italia. Nella quarta settimana di partite la nazionale azzurra ha dapprima perso con la Repubblica Dominicana della ex Uyba Braylen Martinez per 3-1 nonostante i 26 punti di Mingardi, hanno perso al tie break con l’Olanda e hanno subito una sconfitta senza appello ad opera della Cina (3-0, Mingardi 12). Nell’ultima tornata le azzurre affronteranno rispettivamente il Canada di Alexa Gray (venerdì 18 alle ore 19.00), il Belgio di Britt Herbots (sabato 19 alle ore 21.00) per chiudere la competizione  con la Thailandia (domenica 20 alle ore 13.00).

Qui USA

Chi a Tokyo ci sarà, e con ruolo da protagonista, è Jordyn Poulter, chiamata a guidare l’attacco delle statunitensi. Nell’immediato c’è da onorare una competizione in cui gli USA, coach Kiraly ha portato tutte le migliori, partivano con il ruolo di favorite. Sinora le giocatrici d’oltre oceano sono imbattute a Rimini e nelle ultime tre uscite hanno liquidato nell’ordine il Belgio, il Giappone e la Turchia, cedendo solo alla nazionale di coach Guidetti un set. La palelggaitrice biancorossa viene schierata titolare con le belghe e le turche (2 punti in ciascun match) metre viene impegnata solo un set con le nipponiche (1 punto). Nell’ultima tornata le statunitensi affronteranno rispettivamente la Polonia (venerdì 18 alle ore 18.00), la Russia (sabato 19 alle ore 12.00) e la Cina (domenica 20 alle ore 12.00). Successivamente le atlete a stelle e strisce prenderanno parte al Final Round previsto, ancora in Riviera, giovedì 24 e venerdì 25.

Qui Canada

E quindi uscimmo a riveder… il campo. Alexa Gray non ha ancora smaltito del tutto i propri problemi fisici ma è stata reinserita da coach Winzel in alcune rotazioni. Le canadesi nelle quarta tornata ha sconfitto la Serbia per 3-1, perso nettamente con la Russia per 3-0 mentre si sono arrese solo al tie break con l’onore delle armi alla Corea di coach Lavarini. La schiacciatrice della Uyba gioca i primi due match ma solo in alcune rotazioni di seconda linea. Nell’ultima tornata le canadesi affronteranno rispettivamente l’Italia (venerdì 18 alle ore 19.00), la Thailandia (sabato 19 alle ore 15.00) e il Belgio (domenica 20 alle ore 18.30).

La potenza di Giulia Angelina al servizio della Futura

Uyba VNL mingardi – MALPENSA24