Varese, donna aggredita a Casbeno: salvata dall’intervento dei residenti

polizia busto cocaina eroina

VARESE – Aggredita alle spalle da un maniaco: il molestatore messo in fuga dai residenti nella zona. Il fatto è accaduto poco prima delle 13 di oggi, martedì 15 settembre, a Casbeno, in via Oberdan. La giovane vittima è stata raggiunta alle spalle da un uomo che ha cercato di palpeggiarle il petto.

Salvata dai residenti

Le grida della vittima della violenza hanno attirato per fortuna l’attenzione dei residenti che sono arrivati in suo soccorso. L’aggressore a quel punto è fuggito. Non il primo caso registrato in città in pochi giorni. Tanto che la squadra mobile della Questura di Varese ha avviato immediatamente un’indagine: si parla di violenza sessuale.

Aggressioni identiche

In tutti i casi il maniaco ha agito nello stesso modo: aggredendo, anche in pieno giorno come accaduto oggi, la vittima individuata molto probabilmente a caso, cercando di palpeggiare loro il petto o le parti intime. Gli episodi stanno causando, comprensibilmente, allarme in città. Gli inquirenti hanno a disposizione la parziale descrizione del protagonista di uno degli episodi. Da accertare, però, se si tratti sempre dello stesso uomo, come si sospetta, oppure vi siano più balordi in città.

Giovane aggredita in treno: ha rischiato di essere stuprata. Preso il molestatore

varese casbeno donna aggredita – MALPENSA24