“Vittorie per Inter, Napoli e Juve. Perde il Milan e pareggia la Roma”. Parola di Piacentini

piacentini

Nessuna sorpresa in vista per le tre grandi del campionato: l’imprenditore, popolare volto della televisione, autore format tv e opinionista di Telelombardia e Topcalcio24, Gianmarco Piacentini, non vede, infatti, alcuna trappola per la Juve, impegnata in casa con la Spal, l’Inter a San Siro con il Frosinone e per il Napoli, al San Paolo, con il Chievo. Tre vittorie senza storia. Questo, almeno, è il punto di vista di Piacentini:

Vittorie scontate per Juve, Napoli e Inter

“Tre punti scontatissimi – dice l’opinionista delle Reti Mediapason – vinceranno tutte e tre, senza problemi. E’ un turno scontato”. Piacentini, noto “cuore” nerazzurro, si è soffermato in particolare sulla squadra di Luciano Spalletti: “Con il Frosinone – sottolinea – è già da omologare con una vittoria secca. Una vittoria che ci deve dare l’entusiasmo giusto e ci deve catapultare a Londra con tanta voglia e concentrazione. Sarebbe il viatico migliore per fare poi risultato anche in Champions con il Tottenham. Mi aspetto una squadra aggressiva e arrembante con un grande Borja Valero. La sua intelligenza tattica e la capacità di far girare il pallone saranno molto importanti in una gara in cui affronteremo avversari aggressivi pronti a colpire con verticalizzazioni fulminee”.

Lazio favorita con il Milan

Occhi puntati anche sulla lotta per il quarto posto, in particolare i riflettori sono accesi sul big match dell’Olimpico tra Lazio e Milan: “Pur avendo grande stima in Gattuso – spiega Piacentini – che sicuramente starà preparando la partita in modo maniacale, valutando ogni dettaglio, vedo una Lazio forte e favorita. Giocano all’Olimpico e il Milan arriva a Roma con tante assenze, troppe”. Per la corsa al quarto posto c’è anche la Roma, impegnata a Udine: “Per me la squadra di Di Francesco, che sta pagando tantissimo continui alti e bassi, legati a deficit di personalità, a Udine non vince. Potrebbe uscirne un pareggio. La Roma è nettamente più forte, ma attenzione all’Udinese che avrà anche il nuovo allenatore in panchina”. Infine i derby, da quello più affascinante, della Lanterna fino a quello emiliano tra Parma e Sassuolo. “A Genova – racconta Piacentini – ho tanti amici, sia genoani che sampdoriani. Per me vince la Samp che è più forte tecnicamente e poi Giampaolo è molto furbo. Juric metterà in campo una squadra fisica, ma credo nelle possibilità della Samp. Gervinho secondo me sarà ancora decisivo nella vittoria del Parma contro il Sassuolo che pure gioca un ottimo calcio”.

Vittorie Juve Inter Malpensa24