Air Italy, benvenuta a Malpensa. «E’ l’inizio di una nuova era»

air italy malpensa

MALPENSA – E’ atterrato questa mattina a Malpensa il primo Boeing 737 Max di Air Italy, la prima compagnia in Italia ad avere in flotta un aereo di questo tipo. Si tratta del primo dei circa 50 nuovi velivoli che entreranno nella flotta di Air Italy entro il 2022, nonché del primo dei 20 nuovi Boeing 737 Max che verranno consegnati alla compagnia nei prossimi tre anni. L’obiettivo dichiarato è raggiungere i 10 milioni di passeggeri entro i prossimi cinque anni. Di questi, otto voleranno su Malpensa, l’aeroporto scelto dal vettore sardo come hub di riferimento.

L’inizio di una nuova era

Il piano di sviluppo della ex Meridiana, rinata con il nuovo brand Air Italy e i petrodollari di Qatar Airways, rappresenta il presente e il futuro dello scalo varesino, scelto come hub di riferimento dopo mesi di estenuante braccio di ferro con Roma Fiumicino. «Questo è un momento storico per Malpensa: accogliamo Air Italy con tutte le professionalità di cui disponiamo», ha detto il presidente di Sea, Pietro Modiano, durante la cerimonia ufficiale. «Mettiamo a disposizione la forza di un intero territorio, tra i più dinamici dell’intero continente. Il vostro successo sarà il nostro successo». Presente in aeroporto anche Akbar Al Baker, Ceo di Qatar Airways, nuovo azionista di Air Italy con il 49 per cento delle quote: «La nostra promessa è rivoluzionare l’esperienza di volo in Italia».

I piani di Air Italy

Il presidente di Air Italy, Francesco Violante, non ha nascosto l’ambizione: «Diventare la migliore compagnia in Italia». Così come aveva già anticipato due settimane fa a Volandia, nelle prossime settimane cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta di Air Italy e verranno in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da Boeing 787-8 Dreamliner. I nuovi aerei saranno a servizio di un network in espansione, grazie a destinazioni che andranno ad affiancare le rotte di lungo raggio verso New York e Miami (già annunciate lo scorso gennaio), che partiranno da giugno e saranno precedute dalle nuove rotte domestiche, operate in connessione con i voli intercontinentali da Malpensa, in partenza da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme. Da settembre partirà il collegamento Milano-Bangkok, con quattro voli a settimana, a cui si aggiungerà Mumbai a ottobre e almeno due ulteriori destinazioni di lungo raggio che verranno annunciate entro la fine dell’anno. Il piano strategico include inoltre il rafforzamento dei voli di corto raggio, con l’obiettivo di incrementare in particolare la parte relativa alle connessioni, e il raggiungimento entro il 2022 di cinquanta destinazioni servite. I vertici di Air Italy non hanno dubbi: «E’ un momento storico non soltanto per noi. Questo è l’inizio di una nuova era per l’aviazione italiana».

Air Italy Malpensa – MALPENSA24