AlpTransit, i 5Stelle contro la Regione: «La ferrovia Luino-Gallarate è pericolosa»

alp transit gallarate

MILANO – “Con un emendamento presentato da Paola Macchi al Progetto di Legge n. 376 Bilancio di previsione 2018-2020 il Consiglio regionale della Lombardia attribuiva la somma di un milione di euro per l’acquisto di un mezzo bimodale per servizio di soccorso e antincendio da dare in dotazione al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per interventi sulla linea Luino-Gallarate in vista dell’aumento del traffico merci e passeggeri dovuto al progetto AlpTransit”.
E’questo l’incipit di una nota stampa diffusa dal Movimento Cinque Stelle di Palazzo Lombardia, che attorno alle questioni di AlpTransit pone da sempre massima attenzione. Il mezzo non è stato ancora acquistato e il consigliere regionale Roberto Cenci, portavoce del M5S, il 7 febbraio scorso interrogava Regione Lombardia per chiedere conto del mancato acquisto. Quell’interrogazione non ha ancora ricevuto risposte.

La rabbia di Roberto Cenci

Ora Cenci, attacca: «Non tollero ulteriori dilazioni. Sono passati mesi e mesi, il nostro emendamento era del lontano dicembre 2017, e del mezzo antincendio bimodale che può muoversi anche su rotaia, non c’è nessuna traccia. Ora voglio chiarezza e l’assessore competente deve rispondere alla nostra interrogazione, quei soldi vanno stanziati al più presto. Il M5S, insieme ai cittadini e ai vigili che reputano il mezzo bimodale di grande importanza per eventuali interventi sulla linea ferroviaria, vive con grande apprensione il tema della sicurezza dei pendolari e dei viaggiatori della linea ferroviaria Luino-Gallarate e data la posizione spesso prossima alle abitazioni e ai centri abitati, anche dei cittadini. Proprio per questo la Lombardia ci deve spiegare perché l’acquisto del mezzo non è ancora avvenuto».

Cenci alptransit regione m5s – MALPENSA24