Brindisi di Natale nella nuova caserma dei Carabinieri di Busto. Apre a febbraio 2020

BUSTO ARSIZIO – I Carabinieri brindano al Natale con i sindaci del territorio nella nuova caserma di via Bellini. Quasi pronta per essere finalmente utilizzata. Il trasloco definitivo è imminente, e l’inaugurazione ufficiale è indicativamente fissata per la fine del mese di febbraio 2020. Al brindisi di Natale era presente il Comandante provinciale dei Carabinieri di Varese, colonnello Claudio Cappello, accolto dal sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli e dal maggiore Marco D’Aleo, che guida la compagnia dei Carabinieri di Busto.

In dirittura d’arrivo

«Faccio mie le parole di Trapattoni, “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, ma siamo in dirittura d’arrivo» ha annunciato il colonnello Claudio Cappello. «Grazie ad uno sforzo importante dell’amministrazione dell’Arma e ad uno sforzo ammirevole della Città di Busto Arsizio. L’acquisizione oggi è tangibile». I lavori, a cura di Agesp Attività Strumentali per conto del Comune proprietario dell’immobile, sono praticamente finiti, mancano solo gli ultimi dettagli da definire con l’amministrazione dell’Arma. Poi si dovrà solo ultimare il trasloco, visto che gli arredi sono in parte già presenti, grazie all’impegno dei militari. L’appuntamento con l’inaugurazione ufficiale e con l’apertura della nuova sede dei Carabinieri di Busto Arsizio, a più di 13 anni dalla consegna dell’opera, è indicativamente fissata per l’ultima decade del mese di febbraio. Saranno invitati i massimi rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, delle Forze dell’ordine e delle istituzioni, compreso il Governo. Con il trasloco, si dirà addio, una volta per tutte, agli angusti e inadeguati locali di piazza 25 aprile.

Il sopralluogo

La festa è stata allietata dal vin brulè degli Alpini di Busto Arsizio e dalla presenza di Babbo Natale. Oltre al brindisi e alle foto di rito, l’occasione è stata utile per una visita agli spazi rimessi a nuovo, a poco più di cinque mesi dalla consegna dell’immobile, con la firma del contratto d’affitto in piena estate tra il Comune e il ministero degli interni. Con i rappresentanti dei Comuni del territorio di competenza della caserma e l’europarlamentare di Busto Arsizio Isabella Tovaglieri, era presente anche Marco Reguzzoni, che era presidente della Provincia ai tempi della realizzazione della nuova caserma di via Bellini, poi mai entrata in funzione a causa del contenzioso con il costruttore sull’entità del canone d’affitto, risolto solo con la transazione promossa dal sindaco Antonelli. La Caserma vera e propria occuperà il piano terra e il primo piano, al secondo piano ci saranno gli alloggi per il personale, mentre il piano sottotetto è ancora da sistemare.

busto caserma carabinieri

busto caserma carabinieri brindisi natale – MALPENSA24