Busto, un concerto per non dimenticare e riconciliare

busto concerto razziali

BUSTO ARSIZIO – Un pubblico raccolto. Un’esibizione sentita. Un momento di riflessione autentico. «Si tratta di un momento sia di riflessione relativamente a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese, la promulgazione delle leggi razziali di cui ricorrono quest’anno gli ottant’anni, sia di commemorazione per tutte le persone che subirono le conseguenze di queste leggi».

Spazio ai giovani

Tanti giovani alle 18 di oggi, venerdì 23 novembre, nell’aula consigliare Angelo Castiglioni di Busto Arsizio in occasione del concerto promosso dal JCI International Varese, Musikademia e Amici del Tempio Civico, con il patrocinio dell’Amministrazione, in particolare dell’assessorato alla Cultura,  in occasione dell’ottantesimo delle leggi razziali. Il concerto, arrivato dopo le polemiche relative all’inaugurazione di piazza Vittorio Emanuele II, se possibile ha riappacificato gli animi. Il sindaco Emanuele Antonelli aveva detto: «Questa non è una città indifferente alle date». E per sottolineare il concetto ha lasciato spazio ai giovani. Affinchè sia loro, «il nostro futuro» i testimoni di una memoria che non deve essere perduta.

La musica che unisce

Non a caso le musiche scelte per il concerto sono quelle di Mario Castelnuovo-Tedesco: fiorentino di origini ebraiche, fu tra gli italiani in fuga dall’orrore delle leggi razziali decise dal regime fascista. La sua è una storia che può essere divisa tra un “prima” e un “dopo”: prima delle leggi razziali in Italia con la sua formazione e i primi successi; dopo l’esilio in America, negli Stati Uniti, dove il musicista ha trovato nuovi spazi creativi, ha scritto colonne sonore per il cinema, per l’industria di Hollywood e ha insegnato formando artisti diventati celeberrimi nelle musiche da film, come John Williams e Henry Mancini. Al di là delle polemiche quello di questa sera è stato un momento vero. Chi ha voluto partecipare lo ha fatto in modo autentico, credendo nel valore della memoria.

busto concerto razziali – MALPENSA24