Busto, educatrici sul piede di guerra. Sartorato: «Rassicurazioni sul contratto»

busto fausto sartorato

BUSTO ARSIZIO – «Ancora una volta l’amministrazione comunale non rispetta gli accordi presi». Fausto Sartorato, portavoce del sindacato Adl (nella foto) è sul piede di guerra. Di nuovo. Al termine dell’assemblea convocata nel pomeriggio di oggi, mercoledì 15 luglio, «Assemblea che, preciso, si è tenuta al di fuori dell’orario lavorativo e che ha visto un’ampia partecipazione delle educatrici» mette sul piatto una richiesta «La convocazione di un tavolo tecnico di confronto tra le parti per risolvere una volta per tutte problemi nuovi e vecchi che si trascinano da anni» non escludendo «Qualora le richieste dei lavoratori venissero ignorate ancora una volta di dar corso a decise forme di lotta sindacale».

Tavolo tecnico di confronto

A dar fuoco alle polveri è qualcosa che non c’è. Una possibilità paventata da «Alcune voci – spiega il sindacalista – Secondo le quali  potrebbero essere portate a 200, il massimo a livello contrattuale, le ore di gestione che, dopo anni di battaglie, siamo riusciti a portare a 120 per le materne e 124 per i nidi garantendo un servizio migliore. Così, oltre a calpestare i diritti conquistati si farebbe un salto indietro di almeno 10 anni. Se questo dovesse accadere, se le voci trovassero conferma in azioni concrete, mettere in campo forme di lotta sindacale». E’ lo stesso Sartorato a precisare che «Al momento non c’è niente di scritto, ma vorremmo avere chiarezza su questo e altri punti importanti durante un tavolo tecnico. Ad esempio – prosegue il sindacalista – Vorremmo avere certezze sul calendario scolastico, problema che si ripresenta da tempo. E, vista la situazione, vorremmo anche sapere quando e come la scuola ripartirà a settembre». Data e linee guida che sono in capo al Governo e non al Comune «Ma che potremmo iniziare ad affrontare comunque – conclude il portavoce di Adl – In modo da non arrivare all’ultimo minuto ad essere costretti a firmare un contratto oggi perché il servizio partirà domani. Ci aspettiamo che la richiesta delle lavoratrici venga persa in considerazione e in tempi rapidi».

Busto, sindacato Adl: «Cuoche di nidi e materne lasciate senza mascherine»

busto contratto educatrici sartorato – MALPENSA24