Busto “illumina” il suo patrimonio liberty con le visite in notturna

maffioli magugliani liberty busto

BUSTO ARSIZIO – Sta per diventare realtà “Riscoprirsi comunità. Educare al protagonismo civico attraverso la scoperta delle radici culturali per costruire nuovi legami di senso con la storia del territorio”, un progetto volto alla valorizzazione del patrimonio culturale cittadino, sia attraverso interventi di manutenzione, sia attraverso attività didattiche, con cui l’amministrazione nel 2016 ha vinto il bando “Emblematici provinciali” di Fondazione Cariplo.
In particolare, per quanto riguarda gli interventi di manutenzione, è stata realizzata l’illuminazione esterna delle ville Ottolini Tosi, Ottolini Tovaglieri, Casa Colombo e Villa Comerio: le opere, del valore di 200.000 euro circa, sono state finanziate al 50% da parte della Fondazione.

I diversi appuntamenti

Per quanto riguarda le attività didattiche, l’amministrazione comunale propone diversi appuntamenti per restituire alla cittadinanza questi edifici storici ai quali, proprio attraverso l’installazione del nuovo sistema di illuminazione esterna, è stata data nuova luce, e per permettere al pubblico di approfondire le caratteristiche Liberty e la storia delle ville. Le attività saranno organizzate a cura del servizio di Didattica Museale e Territoriale: ad ogni villa sarà dedicata una serata di approfondimento, secondo il calendario riportato nei volantini allegati.

maffioli magugliani liberty bustoMaffioli: ricchezza culturale della città

“L’amministrazione comunale ha aderito con grande convinzione al bando “Emblematici provinciali” teso alla valorizzazione del nostro patrimonio architettonico anche attraverso interventi strutturali – spiega l’assessore all’Identità e Cultura Manuela Maffioli -. Il nostro progetto vede protagonista il ‘Liberty’, cifra stilistica per la quale Busto Arsizio è una vera e propria vetrina a cielo aperto, che è parte integrante della cultura e della storia della nostra città e le cui testimonianze sono di tipo funerario, industriale e civile. Proprio questa ultima declinazione della nostra architettura è al centro di un progetto di valorizzazione a cura dell’Assessorato alla Cultura e, in particolare, del Servizio di Didattica, che è parte integrante del più ampio progetto e che, dopo gli interventi di illuminazione, offrirà ai cittadini la possibilità di scoprire questi nostri gioielli con visite guidate in notturna, per rendere più suggestiva l’esperienza e per mostrare ai cittadini il nuovo ‘vestito di luce’ reso possibile dal bando”.

maffioli magugliani liberty bustoMagugliani: la partecipazione ai bandi

“A breve inaugureremo anche la nuova illuminazione degli edifici Liberty realizzata grazie a questo bando – continua l’assessore al Marketing Paola Magugliani – Con grande soddisfazione vedo realizzarsi il progetto da me ideato, proposto e con cui abbiamo vinto il bando tre anni fa, l’attesa è stata ampiamente ripagata dalla bellezza del tutto e dall’entusiasmo del nostro team nell’accogliere le mie idee. E’ stato uno dei miei primi impegni progettuali da assessore ed è bello vederlo concretizzarsi. In questi anni ho continuato e continuerò, pur nella difficoltà della stagione economica attuale, a cercare risorse e a proporre bandi e progetti per opere che non farò certamente in tempo a vedere realizzate da amministratrice, certa che in una staffetta ideale l’unica cosa che deve contare nel nobile compito di amministrare è pensare costantemente a come migliorare la città e la sua immagine”.

Chi trova una villa trova un tesoro

Nello specifico, al pubblico degli adulti saranno proposte visite guidate in notturna che permetteranno di valorizzare le ville, alcune non incluse negli itinerari tradizionali, e di offrirne una lettura innovativa, consentita dal rinnovato impianto di illuminazione appena realizzato. Il primo appuntamento interesserà la Villa Ottolini Tosi e si svolgerà sabato 6 luglio 2019, alle ore 21.00. L’appuntamento con la guida è direttamente presso la Villa dieci minuti prima dell’inizio della visita guidata. L’iniziativa è rivolta al pubblico degli adulti. La partecipazione è libera e gratuita. Al pubblico delle famiglie è invece dedicata l’iniziativa “Chi trova una Villa… trova un tesoro!”, pensata per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni, in collaborazione con l’Associazione Bianca Garavaglia Onlus, speciali cacce al tesoro in orario serale e ambientate nel suggestivo contesto dei parchi delle Ville. Il primo appuntamento è in agenda il 12 luglio alle 21 e interesserà Villa Ottolini Tosi. La partecipazione è gratuita.  E’ obbligatoria la prenotazione entro il martedì precedente all’appuntamento scrivendo all’ indirizzo didattica.prenotazioni@comune.bustoarsizio.va.it indicando il nome e l’età dei partecipanti. Verrà data conferma di avvenuta prenotazione, fino a esaurimento dei posti disponibili. I partecipanti dovranno essere muniti di torcia.

maffioli magugliani liberty busto – MALPENSA24