Busto, si parla di donne a villa Tovaglieri. Per fermare la violenza

busto stop violenza donne

BUSTO ARSIZIO – Dalla manipolazione alla violenza: L’incontro alle 9.30 di domani, sabato 4 maggio, a Villa Tovaglieri a Busto. Promotori dell’evento sono le associazioni AISPAC (Associazione Italiana Studio Prevenzione Analisi Crimini) e TUteliAMO, con il patrocinio della Federiciana Università Popolare e dell’Amministrazione comunale.

Stop alla violenza di genere

Il convegno si aprirà con i saluti dell’assessore all’Inclusione sociale e Pari Opportunità Miriam Arabini e del Presidente Unifedericiana Salvatore Maria Mattia Giraldi. Seguirà il tavolo di lavoro con i relatori che tratteranno diversi temi: Francesca Acampa interverrà su “Attività di indagine e prospettazione di alcuni casi pratici di vittime di violenza”; Gianluca Fontana, penalista del Foro di Busto Arsizio, docente Unifedericiana e Presidente Associazione TUteliAMO, parlerà di “Diritti e facoltà della persona offesa durante le indagini preliminari”; Massimo Rossi, penalista del Foro di Siena e docente Unifedericiana approfondirà il tema “Tra la normativa internazionale e la normativa interna. Sanzioni ricevute dal nostro paese in sede europea”; Giovanna Bellini, neurologa-criminologa, docente Unifedericiana concluderà con un intervento su  “La violenza assistita – la spiegazione delle neuroscienze”. Modererà l’incontro Maria Pia Turiello, criminologa forense, capo del dipartimento di criminologia Unifedericiana e presidente associazione Aispac. La stilista Silvana Monti esporrà alcuni abiti rappresentativi dell’universo femminile.

busto stop violenza donne – MALPENSA24