Calcio, la serie A raccontata da Pino Vaccaro

calcio serieA vaccaro

Malpensa24 si arrende davanti al calcio. Una resa ragionata, ci preme specificare. Per un motivo quasi scontato: soddisfare la “sete” di pallone che attraversa la Penisola, da Nord a Sud. Varesotto e Alto Milanese non ne sono immuni, anzi. Proprio in questi territori, fra l’altro tra i più densamente popolati, si agitano contrapposte tifoserie, che guardano soprattutto a Inter, Milan e Juve. Squadre del cuore per decine di migliaia di persone di ogni età, sesso e ceto. Persone che vogliono sapere tutto, ma proprio tutto, di quanto succede a giocatori, allenatori, dirigenti e a ciò che ruota attorno a una squadra. Senza dimenticare cha la provincia di Varese ospita Milanello e che Appiano Gentile, quartier generale dell’Inter, è un tiro di schioppo da qui. E che la Juventus (certo, la Juventus)  ha una residenza virtuale nella terra dei laghi.
Abbiamo quindi pensato di aprire una rubrica dedicata alla serie A con focus sui “colori” più amati dai nostri tifosi, senza disdegnare incursioni nelle altre compagini della massima divisione calcistica nazionale.
A chi affidare una simile, non facile incombenza se non a Pino Vaccaro, una firma e un volto noto tra le tifoserie, opinionista di Telelombardia e autore di articoli su giornali e riviste specializzate? Vaccaro, il cui unico difetto – detto da un interista – è quello di tifare per la Roma, è un giornalista che sta dentro la notizia, la segue, la coccola, la verifica e poi la lancia. In modo imparziale? Certo che sì, altrimenti non sarebbe il bravo e competente giornalista che tutti riconoscono. A volte incontenibile, quanto professionale.
Calcio24-SerieA è già in linea: il link con cui accedervi è ben visibile sulla prima pagina dell’online. Pino Vaccaro si è subito buttato a capofitto nell’impresa, regalandoci perle di saggezza calcistica, le sue perle e la sua saggezza, si capisce. Mai banali, però. Mai scontate. Sempre fonte di curiosità per gli appassionati.
Che altro dire? Fossimo animati da parzialità neroazzurra dovremmo concludere con un Forza Inter, soprattutto all’indomani del derby. Ma dobbiamo trattenerci, per non irritare il romanista Pino e soprattutto i nostri lettori, le cui appartenenze sportive meritano il massimo rispetto, specialmente da chi predica l’urgenza dell’imparzialità. Anche se nel calcio non sempre  ciò è possibile, noi ci proviamo comunque. (Vin.Co.)

Calcio serieA Vaccaro – MALPENSA24