Castellanza, librerie in via d’estinzione. Ma da Roma arrivano 10 mila euro

castellanza librerie biblioteca fondi

CASTELLANZA – «Le attività librarie sul nostro territorio sono davvero poche e con la crisi da coronavirus si è sentita la necessità di dare un aiuto concreto a quanti investono sul sapere», dice l’assessore alla Cultura di Castellanza, Gianni Bettoni. Ed ecco che un finanziamento statale, che verrà ufficialmente approvato questa sera da Palazzo Brambilla, arriva ai comuni della Provincia.

Più libri per la Provincia

Il contributo, disposto da un decreto del Ministero dei Beni culturali del giugno 2020, ha destinato 10 mila euro per il servizio di biblioteche della provincia, nonché per le attività editoriali e librarie del territorio. L’obiettivo è appunto quello di supportare, a seguito dell’emergenza sanitaria, la lettura e le librerie, incentivando l’acquisto di libri da parte delle biblioteche pubbliche.

Librerie in via di estinzione

«Un finanziamento quanto mai utile, perché a livello editoriale Castellanza, così come i comuni limitrofi, sta notevolmente soffrendo», commenta Bettoni. Spiegando infatti che sono solo 6 le librerie che potranno accedere ai fondi. «Per poter far domanda, infatti, serve il cosiddetto codice Ateco 4761, che è un codice legato alla tipologia di attività. Purtroppo l’unica cartolibreria presente a Castellanza non ha questo codice e quindi non può iscriversi».

Un patrimonio inestimabile

Diventa quindi sempre più urgente il bisogno di supportare le attività librarie. «Ecco perché abbiamo subito approvato il finanziamento in giunta, che verrà formalmente accolto questa sera, martedì 29 settembre, in consiglio comunale», dichiara l’assessore. Che poi continua sottolineando l’importanza del finanziamento che «arricchirà ulteriormente il patrimonio letterario della nostra biblioteca e della città in generale. Perché i libri sono cultura e hanno un valore inestimabile».

Castellanza riscopre la sua storia. Presentando il libro sulla casata Brambilla

castellanza librerie biblioteca fondi – MALPENSA24