Dal Covid alla nuova Cardiologia: rinasce il settimo piano dell’ospedale di Busto

Busto taglio del nastro Cardiologia

BUSTO ARSIZIO – Il reparto di Cardiologia torna alle origini, ovvero al settimo piano del padiglione polichirurgico dell’ospedale di Busto. Con l’Unità di terapia intensiva coronarica e la Chirurgia vascolare.

Un reparto rinnovato sia a livello strutturale sia sotto il profilo tecnologico. In realtà il nuovo reparto, inaugurato oggi, venerdì 12 giugno, era già pronto a inizio anno. Ma il Coronavirus ha rivoluzionato tutto. E così il settimo piano nella fase acuta dell’emergenza sanitaria è stato immediatamente riconvertito a reparto Covid. Per tornare alla normalità nei giorni scorsi, dopo la sanificazione effettuata dai militari della Nato.

Investimento importante

E’ di 3 milioni e 400 mila euro l’importo destinato da Regione Lombardia all’Asst Valle Olona per la riqualificazione del nuovo reparto, comprensivo anche dell’intervento di ammodernamento tecnologico. Gli ambienti interessati alla ristrutturazione sono stati adeguati alle normative in materia di accreditamento delle strutture sanitarie. Sono stati acquistati gli impianti tecnologici al fine al fine di rendere l’intervento definitivo e già totalmente compatibile con l’eventuale futura realizzazione dei piani superiori.

La Cardiologia Chirurgia vascolare e Unità Cardiocoronarica sono dotate di un sistema di monitoraggio cardiologico dei pazienti, composto da 6 monitor centralizzati per i 6 posti letto della Terapia intensiva coronarica, mentre i 19 letti della Cardiologia sono collegati in wi.fi con le telemetrie. A disposizione del reparto c’è anche un ecocardiotomografo di ultima generazione, che permette l’esecuzione di esami diagnostici di altissima qualità e precisione delle principali patologie cardiologiche e vascolari.

L‘intervento è iniziato nel mese di aprile del 2017 e nel marzo del 2019 è stato effettuato il collaudo. I posti letto sono così articolati: 15 camere doppie, 2 camere singole, 6 box di Unità di terapia intensiva coronarica, di cui 1 isolato. Inoltre è cresciuto il livello del comfort delle degenze.

Il parterre

All’inaugurazione del nuovo reparto di Chirurgia Vascolare, oltre ai vertici dell’Asst Valle Olona guidati dal dg Eugenio Porfido, erano presenti l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, i consiglieri regionali Emanuele Monti, presidente della commissione Sanità e Marco Colombo, il sindaco di Busto Emanuele Antonelli e il sindaco di Saronno Alessandro Fagioli.

Le dichiarazioni

Il direttore generale dell’Asst Valle Olona Eugenio Porfido: «Il nuovo reparto nel giro di poche settimane ha subito un doppio stravolgimento e questo è stato possibile grazie al grande lavoro di tutto. Oggi leggo questa inaugurazione come un segnale positivo di ritorno alla quotidianità, che arriva dopo aver affrontato una grande sfida. Durante la quale abbiamo curato tutti. Mettendo in campo uno sforzo enorme. Qui a Busto, ma in tutti gli ospedali della Lombardia, che hanno rappresentato davvero la trincea di opposizione al virus».

L’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera: «Qui è stato fatto un investimento importante per dare all’ospedale un reparto all’avanguardia e mettere i medici nella migliore condizione di curare i pazienti. La Regione nel tempo ha sempre investito nei presidi ospedalieri esistenti, costruendone anche di nuovi. Solo nell’ultima legislatura abbiamo investito nell’Asst Valle Olona 41 milioni di euro. Questa Cardiologia avremmo dovuto inaugurala a gennaio, ma poi ci siamo trovati nell’epicentro del virus senza avere il manuale delle istruzioni per affrontare l’emergenza».

Il consigliere Emanuele Monti: «E’ stato fatto un grande lavoro di trasformazione, direi unico, dei nostri ospedali durante il Covid. Ora guardiamo al futuro, all’ospedale unico che va nel solco della politica sanitaria lombarda che è all’avanguardia»

«Sono emozionato e al contempo orgoglioso, in questo momento, di essere sindaco della città di Busto, presidente della Provincia di Varese e cittadino lombardo – ha detto il sindaco Emanuele Antonelli – oggi entriamo in ospedale per un bel motivo dopo settimane dolorose e drammatiche. L’inaugurazione di questo nuovo reparto sta a dimostrare che si continua a investire nella sanità e nell’ospedale cittadino».

I primari

Il reparto è guidato da due primari: Salvatore Ivan Caico della Cardiologia e dell’Unità Cardiocoronarica ed Emidio Costantini della Chirurgia Vascolare.

covid cardiologia ospedale busto – MALPENSA24