Eccellenza grandi firme: l’ex Foglio, un ritorno da favola. Il Legnano ha una Ferrari

legnano

LEGNANO – Come nelle favole! Non c’è che dire: se il calcio fa ancora sognare i tifosi, il merito va ricercato in bandiere come Valerio Foglio. Chiunque al suo posto avrebbe continuato a calcare i  campi di serie C, ma lui no: prima di appendere le scarpette al chiodo, ha deciso di ritornare da protagonista nella sua Legnano, la società che lo aveva lanciato a grandi livelli per ricambiare il favore e per provare a riportare i lilla dove meritano, per storia e per blasone.

Esordio da favola

E’ il 13′ della ripresa, quando mister Erbetta, sul risultato di 1-0 fra Legnano e Alcione (Barberi su rigore), decide che è arrivato il momento di far debuttare Valerio Foglio. Il numero 16 lilla entra fra l’ovazione di tutto lo stadio e, dopo nemmeno trenta secondi, gonfia la rete avversaria in diagonale. E’ un autentico tripudio (nella foto lillaclubfedelissimi), con il pubblico del “Mari”, vestito a festa per l’occasione con i ragazzi del settore giovanile in passerella a centrocampo nel pre-partita, che diventa una bolgia di passione, tanto da evocare il derby con la storica rivale di sempre, la Pro Patria. Ma non è tutto: il Foglio show continua all’81’, quando il fuoriclasse lilla assiste Nasali per il tris e termina prima del novantesimo con un altro assist vincente, stavolta per il poker di Frau

Lilla…Ferrari

Il 4-0 sull’Alcione conferma i lilla dell’acclamatissimo presidente Munafò (in sala stampa mister Erbetta dirà: “Ci ha messo a disposizione una Ferrari) al vertice della classifica con 10 punti, in coabitazione con tre squadre: la convincente Castellanzese di Fiorenzo Roncari, in grado di rifilare in rimonta un poker di reti al Fenegrò grandi firme (Scapinello, Anzano e Pizzini); l’ambizioso Busto 81 di Danilo Tricarico, impostosi al “Chinetti” di Solbiate Arno per 2-0 sulla Castanese nonostante le tante assenze; e la sorprendente Accademia Pavese.

eccellenza foglio legnano – MALPENSA24