Eurovolley: Italia e Ungureanu ai nastri di partenza

Ungureanu

BUSTO ARSIZIO – Tutto pronto per i Campionati Europei di Pallavolo Femminile che si svolgono tra Serbia, Croazia, Romania e Bulgaria dal 18 agosto al 4 settembre, con la nazionale italiana chiamata a far dimenticare la delusione di Tokyo. I colori della Unet e-work Busto Arsizio saranno rappresentati da Adelina Ungureanu, stellina della nazionale della Romania allenata da Luciano Pedullà. Campione uscente è la Serbia, capace, nel 2019, di sconfiggere in finale la Turchia, in un Europeo chiuso dall’Italia con una significativa medaglia di bronzo.

Qui Italia: senza Bosetti

La selezione italiana deve lasciarsi alle spalle le scorie e le polemiche dovute alla delusione olimpica. Una squadra che puntava senza mezzi termini ad una medaglia prestigiosa è uscita invece ai quarti dopo tre sconfitte consecutive. L’occasione per rialzare la testa arriva subito, con la rassegna continentale a cui, però, l’Italia arriva in parte rimaneggiata. Coach Mazzanti dapprima ha aggiunto al roster l’ex capitana bustocca Alessia Gennari e il libero Beatrice Parrocchiale, poi ha sostituito Folie e Sorokaite (sorella del giocatore della OJM Varese) con Sara Bonifacio (altra ex bustocca) e Sylvia Nwakalor. La tegola però arrivata in un afoso giovedì di agosto quando, a una settimana dall’inizio della competizione, l’albizzatese Caterina Bosetti, la migliore azzurra a Tokyo, si è frattura un dito del piede. Al suo posto l’allenatore marchigiano ha convocato Sofia D’Odorico con Gennari che, con ogni probabilità, scalerà titolare al fianco di Sylla o Pietrini. Le azzurre, inserite nel girone C che si gioca a Zara, esordiranno il 20 agosto con la Bielorussia; domenica 22 sarà la volta dell’Ungheria, mentre lunedì 23 Egonu e compagne affronteranno la Slovacchia dell’ex allenatore della Uyba Marco Fenoglio. Il 25 ci sarà la sfida sulla carta più difficoltosa di un girone piuttosto agevole contro le padrone di casa della Croazia. Chiuderà il turno preliminare la partita del 26 agosto con la Svizzera. L’ultima vittoria azzurra risale al 2009 (nel segno di Lucia Bosetti) che diede seguito al primo trionfo del 2007.

Qui Ungureanu

La giovane e promettente Adelina, nuova schiacciatrice a disposizione di coach Musso, giocherà in casa la prima fase del trofeo continentale. La sua Romania è inserita nel girone D che si disputerà proprio a Cluj-Napoca. La prima partita è prevista per mercoledì 18 con la Turchia, seguirà poi il 21 la Svezia, il 22 i Paesi Bassi, il 24 la Finlandia e il 25 l’Ucraina. La squadra di Luciano Pedullà è quindi inserita in un girone abbastanza ostico, ma ha tutte le carte in regola per passare il turno. Le carpatiche non hanno mai vinto il titolo continentale, il miglior piazzamento risale al 1963 con un terzo posto.

Il format

Le 24 formazioni partecipanti sono inserite in quattro gironi da sei squadre ciascuno. Le quattro migliori classificate accederanno quindi alla fase finale strutturata in ottavi, quarti, semifinali e finali.

Home sweet home Uyba: i tifosi delle farfalle si mobilitano

Eurovolley Italia Ungureanu – MALPENSA24