IL GANASSA RACCONTA: “Niente drammi, il Tottenham non vincerà a Barcellona”

bettino

Bettino Calcaterra 

La sconfitta subita ieri sera a Wembley è stata pesante come una martellata. Siamo stati un po’ Tafazzi: la nostra Pazza Inter che non si smentisce mai nel male e nel bene, è caduta quando il più sembrava fatto. Avevamo controllato bene, soffrendo il giusto contro una squadra non impressionante, di sicuro non più forte di noi. Per questo motivo la sconfitta fa ancora più male e rischia di pesare tanto sulle nostre possibilità di qualificazione.

Troppo distratti

Un momento di distrazione pagato in modo troppo salato. Non meritavamo di perdere, soprattutto dopo aver giocato un buonissimo secondo tempo. Ma siamo stati troppo rinunciatari, ci siamo accontentati quando avremmo dovuto affondare il coltello nel burro. Adesso evitiamo processi a squadra e allenatore. Vero Spalletti, il Profeta di Certaldo, ha sempre perso in Inghilterra ma se siamo ancora in corsa un po’ lo dobbiamo anche a lui.

Forza Barcellona e forza Inter

Guardiamo avanti e affidiamoci anche al Barcellona, alla sua dimensione internazionale, alla sua immagine. Non regaleranno nulla agli inglesi. Non perderanno la partita e la faccia in diretta mondiale. Attenzione però: noi dovremo fare il nostro in casa contro il Psv e non pensare al risultato di Barcellona; Messi e compagni faranno il loro al Camp Nou. Chiuderanno il girone da imbattuti. Niente drammi e sempre forza Inter.

Il Ganassa racconta Malpensa24