Alessandra Cariglino: «Per Samarate il mio impegno nella continuità»

cariglino sindaco samarate

SAMARATE – Prime ore alla guida del Municipio per Alessandra Cariglino, che con il consiglio comunale dello scorso 15 ottobre con cui è stata ufficializzata la decadenza dell’onorevole Leonardo Tarantino dalla posizione di primo cittadino di Samarate, ha preso in mano la guida della città. Per lei la fascia tricolore e due importanti deleghe, quelle ad Urbanistica e Bilancio, che vanno ad aggiungersi a Cultura, Eventi, Iniziative Commercio Locale, Pari Opportunità, Sport. Un bel po’ di mansioni da gestire, insieme al compito di accompagnare il Comune fino alle elezioni della prossima primavera.

Primo giorno alla guida di Samarate: come sta andando?
In realtà è cambiato poco rispetto a qualche giorno fa: il nostro compito di ora è lavorare in continuità. Sto ancora prendendo le misure, e nei prossimi giorni incontrerò i vari assessori per capire quali sono le priorità. Mi sono ritrovata da semplice consigliere a sindaco senza aspettarmi nemmeno che sarei stata vicesindaco. Per questo sento di avere un importante impegno verso i cittadini, soprattutto nei confronti di chi non si aspettava di trovarmi in questo ruolo. Motivo per cui garantirò il massimo del mio impegno.

Si è ritrovata in mano le deleghe a Bilancio e Urbanistica. Le riassegnerà?
Per il momento no, ma è un punto su cui si ragionerà nelle prossime settimane. Per adesso le tengo, valutando anche di rivedere eventualmente le deleghe minori.

Invece sulla possibilità di nominare un assessore in più?
Anche questo è un punto su cui farò delle valutazioni.

Mentre per quanto riguarda i consiglieri delegati?
Non conosco bene la procedura e dovrò informarmi. Io non sono qui per escludere qualcuno, vorrei un lavoro di continuità e per questo sentirò anche sentire il parere di tutti.

Anche nel corso dell’ultimo consiglio, ha suscitato qualche domanda la questione relativa allo staff dell’ex sindaco Tarantino. Cosa pensa di fare?
Con il sindaco è decaduto anche il suo staff. Ad oggi non ho ancora deciso nulla, ma di fatto siamo senza qualcuno che si occupi della comunicazione. Vorrei trovare una soluzione, magari non qualcosa di definitivo ma lavorare per una proposta che si possa tenere in considerazione anche in futuro. C’è stata discontinuità in questi anni su questo aspetto, mentre io ritengo che la comunicazione sia un aspetto molto importante per il Comune.

Con lei, Forza Italia riprende un ruolo di primo piano in maggioranza.
Io non sono sola in questa maggioranza, rappresento un gruppo e sono contenta che Forza Italia abbia riacquistato importanza: la giunta ha lavorato molto anche grazie a questo gruppo e alle sue idee.

Elezioni della prossima primavera: pensa di candidarsi?
Oggi non riesco a rispondere circa il mio futuro. Questo ruolo richiede molto impegno, decidere di candidarsi significa fare una scelta con molta consapevolezza di ciò.

Quali opere avvierà o porterà a termine in questi mesi?
Proprio oggi sono in ufficio tecnico per capire le tempistiche delle cose che hanno maggiore priorità, l’illuminazione è una di queste. Ci sono diversi progetti che possono essere impegnati subito, come i lavori per il centro sportivo e Casa Mauri e infine lo spostamento degli uffici dalla Sala Civica per riportarla alla sua funzione originaria.

cariglino sindaco samarate – MALPENSA24