Jerago, omicidio Silvestri: è iniziato l’Appello. Domani la sentenza

jerago omicidio silvestri

JERAGO CON ORAGO – Omicidio Silvestri, iniziato il processo in Appello per Emmanuel Djakourè, 21 anni, accusato di aver ucciso Claudio Silvestri, per tutti Ozzo, nella notte tra il 4 e il 5 agosto del 2016. Ieri, mercoledì 14 novembre, prima udienza e costituzione delle parti in giudizio. Domani, venerdì 16 novembre, sono attese la discussione del procedimento e la sentenza.

Domani la sentenza

Djakourè, difeso dall’avvocato Francesca Cramis in Appello, era stato condannato a 30 anni in primo grado dal gup di Busto Nicoletta Guerrero. Il giovane, che ha confessato l’omicidio, ha sempre detto di non aver mai avuto intenzione di assassinare Silvestri, invalido in seguito a un brutto incidente, ma di volerlo derubare. Silvestri avrebbe fatto delle avance al giovane ivoriano offrendogli anche del denaro. A quel punto Djakourè avrebbe perso la testa reagendo d’istinto, senza alcuna premeditazione.

«Non volevo uccidere nessuno»

Il giovane, che ha aggredito a mani nude il quarantunenne di Jerago con Orago, lo avrebbe fatto esclusivamente per respingerlo. Djakourè in passato ha dichiarato più volte di non sapere di aver ucciso Silvestri e di essere convinto che l’uomo fosse ancora viva quando lo aveva lasciato. Il giovane in più di un’occasione si è mostrato pentito per quanto accaduto.

jerago omicidio silvestri – MALPENSA24