Legnano investe nell’edilizia popolare: per il 2021 stanziati in bilancio 800.000 euro

LEGNANO – Una cifra che supera gli 800.000 euro: sono le risorse stanziate quest’anno per l’edilizia popolare dall’Amministrazione comunale di Legnano nel bilancio appena approvato. È quanto mettono in evidenza le liste della coalizione composta da Legnano Popolare, Insieme per Legnano, Pd e riLegnano che sostiene il sindaco Lorenzo Radice.

Per l’anno in corso sono previsti: 515.000 euro che saranno investiti nella riqualificazione di alloggi popolari in città; altri 190.000 euro da investire nel quartiere Mazzafame (nella foto) per il completamento di 3 palazzine con Aler-Azienda lombarda per l’edilizia residenziale e di 22 appartamenti Sap-Servizi abitativi pubblici; e infine 100.000 euro per la gestione di alloggi popolari già esistenti, cifra prevista anche per il 2022 e il 2023.

LP: «Altro passo per la rigenerazione urbana»

«I fondi messi in campo per l’edilizia popolare – sottolinea la lista Legnano Popolare – rientrano nell’ambito dei progetti messi in campo per il grande tema della rigenerazione urbana. Grazie a questi investimenti e al prezioso lavoro che sta svolgendo in merito il nostro consigliere capogruppo Mario Brambilla, sapremo curare al meglio l’edilizia popolare per rendere migliore la nostra Legnano».

Legnano: via al 1° bilancio dell’era Radice. Tasse invariate, ma minoranze arrabbiate

legnano case popolari bilancio – MALPENSA24