Legnano, si picchiano a Natale: tutti a processo per rissa

polstrada ladri autolaghi refurtiva

LEGNANO – Cosa fai a Natele? Una rissa in un bar. Cinque a processo davanti al giudice del tribunale di Busto Daniela Frattini in composizione monocratica. La vicenda risale al 25 dicembre del 2014. I fatti sono accaduti in un bar di via Libia a Legnano. Alla fine i cinque coinvolti nel fatto sono stati tutti denunciati dalla polizia.

«Ci devi dei soldi»

Tuttavia per i difensori Carlo Alberto Cova e Alessandro Fumagalli le posizioni non sono equivalenti. Oggi, lunedì 12 novembre, in aula sono stati ascoltati alcuni testimoni che hanno ricostruito l’accaduto sulla base di quanto ricordavano. Stando a quanto agli atti il pomeriggio del 25 dicembre di tre anni fa uno degli imputati, sono 4 uomini e una donna tra i 52 e i 29 anni, è entrato nel bar per bere qualcosa. A quel punto altri tre avventori lo avrebbero aggredito verbalmente tanto che l’avventore avrebbe finito in fretta il caffè guadagnando la porta. I tre, però, non si sarebbero affatto arresi. Stando alla loro versione l’uomo non li avrebbe salutati o non avrebbe saldato un debito nei loro confronti.

Denunciati dalla polizia

Debito che, però, parrebbe non esistere. La discussione si sarebbe scaldata sino a quanto i tre “aggressori” non avrebbero iniziato a picchiare il primo cliente. Che, per difendersi, questa la sua versione, avrebbe a sua volta menato le mani. Nel parapiglia sarebbe intervenuta, per separarli e calmare gli animi, la donna poi finita a processo. Che avrebbe ricevuto in cambio qualche ceffone. A quel punto sono arrivati gli agenti del commissariato di polizia di Stato che hanno denunciato tutti e cinque i presenti per rissa.

legnano rissa natale – MALPENSA24