Legnano, slitta la sentenza del Tar su ricorso contro la Giunta

legnano elezioni liste sindaco

LEGNANO –  Tutto rinviato al 5 giugno. Il Tar della Lombardia si è preso altro tempo per esaminare il ricorso contro la Giunta presentato dal comitato Legalità a Legnano. Attesa ieri, 8 maggio, la decisione del tribunale è slittata per poter esaminare gli ulteriori documenti a sostegno del ricorso relativi all’ultima seduta del Consiglio comunale, svoltasi lo scorso 18 aprile. In quella data l’assemblea cittadina era tornata a riunirsi in seguito alla surroga del primo dei 13 consiglieri dimissionari, effettuata dal commissario ad acta nominato a sua volta dal difensore civico regionale: proprio questa procedura è oggetto del ricorso del comitato che raccoglie tutte le forze di opposizione e gli ex membri della maggioranza che si sono dimessi.

 Il rendiconto arriva in commissione

Il Consiglio del 18 aprile si era tenuto dopo che il Tar aveva respinto la richiesta di sospensiva urgente presentata dallo stesso comitato e aveva così potuto procedere alla surroga di quattro consiglieri (tre di maggioranza e uno di opposizione) e all’approvazione del bilancio, ormai a fil di sirena rispetto ai tempi previsti dalla legge. In attesa del parere dei giudici amministrativi sulla correttezza della procedura seguita per riottenere il numero legale in aula, la maggioranza di centrodestra va avanti nel suo lavoro. Martedì prossimo, 14 maggio, si riunirà la commissione Bilancio e finanze per l’approvazione del rendiconto della gestione 2018, mentre nella mattina di venerdì 24 è stato convocato il Consiglio comunale, per proseguire con le surroghe degli altri 9 consiglieri di opposizione che si sono dimessi e la convalida dei rispettivi sostituti. All’ordine del giorno anche l’elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio e l’approvazione del medesimo rendiconto.

legnano ricorso tar crisi – malpensa24