Leva civica a Cerro per giovani da destinare ad attività con soggetti fragili

cerromaggiore giovani leva civica

CERRO MAGGIORE – Il Comune di Cerro Maggiore cerca giovani da adibire a un progetto nell’ambito dei servizi sociali per attività con disabili, anziani e soggetti fragili. La collaborazione richiesta è per 12 mesi a partire da settembre 2020, per 30 ore settimanali; per l’attività è corrisposto un rimborso mensile di 433 euro. Il progetto sarà pubblicato dal 24 al 28 agosto sul sito dell’Associazione Mosaico. Per ricevere le informazioni necessarie e per presentare la propria candidatura, gli interessati possono contattare l’ufficio servizi sociali del Comune. Alla domanda, che deve contenere i contatti del candidato, deve essere allegato il curriculum vitae.

Tutti i requisiti, diritti e contatti

La leva civica volontaria regionale può essere svolta dai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti, residenti sul territorio della Lombardia da almeno due anni, che non abbiano avuto condanne per reati contro persone, che non siano arruolati in corpi armati e che non abbiano già svolto in passato servizi di leva civica. Chi presta la leva civica ha diritto a un contributo mensile proporzionato alle ore di servizio prestate; assicurazione per malattia, infortuni, morte e RCT (Responsabilità civile verso terzi), aperta dall’ente titolare del progetto; permessi retribuiti (fino a un massimo di 20 giorni); malattia retribuita (fino a un massimo di 20 giorni); formazione d’aula, nei tempi, durata e modalità previste dal progetto. Per informazioni: Ufficio servizi sociali di Cerro Maggiore, tel. 0331 423628 e 0331 423632, e-mail servizi.sociali@cerromaggiore.org.

cerromaggiore giovani leva civica – MALPENSA24