Astuti, Pd: «Un milione di euro per potenziare la 336 di Malpensa»

astuti regione provincia varese

MALPENSA – Lavoro, crisi economiche, contrasto alle morti bianche, sanità e piano d’area di Malpensa: sono queste le priorità che il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti porterà in aula domani e dopo, 25 e 26 luglio, durante la discussione dell’assestamento al bilancio regionale 2019. Il Pd, in totale, ha depositato 127 emendamenti e 60 ordini del giorno, che saranno sottoposti al voto dall’assemblea di Palazzo Pirelli nella due giorni di bilancio. E in una delle proposte di emendamento il Pd chiede di «stanziare un milione di euro per il cofinanziamento regionale agli investimenti per la messa in sicurezza e il potenziamento della Strada statale 336 dell’Aeroporto della Malpensa».

Sanità e sicurezza sul lavoro

«La Regione Lombardia oggi ha delle emergenze che vanno affrontate, soprattutto in tema di lavoro, di crisi aziendali e in sanità, perché mancano i medici e gli ospedali hanno bisogno di interventi, soprattutto in provincia di Varese. Abbiamo, in questo senso, proposto per la quarta volta un ordine del giorno per finanziare il terzo lotto del Del Ponte e chiesto di stanziare 50 milioni necessari alla riqualificazione delle strutture dell’ospedale di Saronno -spiega Astuti – Poi torniamo a chiedere risorse per una serie di macchinari necessari agli ospedali della provincia della provincia di Varese, strumentazioni la cui necessità ho potuto constatare durante il mio tour della sanità varesina». C’è, inoltre, la necessità di costituire quelle che altrove vengono «Chiamate case della salute e in Lombardia Presst: sono poliambulatori per visite, esami e terapie più semplici, per le quali è inutile e controproducente dover andare ogni volta in ospedale. Ne occorre uno in ogni piano di zona». Un altro tema che, purtroppo è tornato alla ribalta, è quello degli incidenti sul lavoro, «Visto l’aumento di quelli mortali che non è contrastato a sufficienza, anche perché c’è stato un grave disinvestimento sul personale delle Ats dedicato alla prevenzione e alla sicurezza sul lavoro». Astuti, infine, torna «A chiedere di intervenire per realizzare il piano d’area di Malpensa, la cui mancanza si è sentita in modo particolare nelle ultime settimane, con lo scandalo dei parcheggi, che si sarebbe potuto evitare, e con le difficoltà infrastrutturali, a partire dalla 336, che aumenteranno durante il trasferimento dei voli da Linate. Le nostre sono proposte di merito, concrete e circostanziate, vedremo se la maggioranza ne coglierà l’importanza o ci dirà ancora una volta di no, magari facendo le ennesime promesse, e penso in particolare al Del Ponte».

malpensa astuti potenziare 336 – MALPENSA24