Mauro Venegoni venne ucciso 75 anni fa. Il ricordo di Legnano, Busto e Cassano

Mauro Venegoni partigiano anpi

CASSANO MAGNAGO – «La libertà è come l’aria: ci si accorge quanto vale quando comincia a mancare», diceva Piero Calamandrei. «Ricordiamoci ogni giorno che sulla libertà bisogna vigilare, vigilare». Lo sapeva bene Mauro Venegoni, medaglia d’oro al valor Militare della Resistenza, ucciso 75 anni fa. Domenica 27 ottobre a Cassano Magnago si terrà la commemorazione ufficiale, organizzata dalle amministrazioni comunali e dalle sezioni Anpi di Legnano, Busto Arsizio e Cassano Magnago.

La morte di Venegoni

Nato a Legnano il 4 ottobre 1903, Mauro Venegoni fu un ardente patriota, tra i primi a costituire le formazioni partigiane nella sua zona partecipando con esse per oltre un anno a numerosi combattimenti, sempre distinguendosi per capacità e coraggio. Catturato, venne sottoposto alle più atroci torture, ma non rivelò nulla che potesse tradire i commilitoni e la Resistenza. La sua indomabile fede non venne scossa nemmeno quando il nemico ne straziò barbaramente il volto e il corpo, accecandolo prima e poi uccidendolo. Venegoni viene ricordato come «luminoso esempio di sublime sacrificio e di ardente amor di Patria».

Il programma della commemorazione

Ore 10.30 Concentramento al cippo a ricordo di Mauro Venegoni sulla strada Busto Arsizio – Cassano Magnago

Ore 10.45 Inizio corteo con accompagnamento del Corpo Musicale Cassanese

Ore 11 Apertura della manifestazione a cura del Presidente Anpi Legnano Primo Minelli, discorso ufficiale del sindaco di Cassano Magnago Nicola Poliseno, commemorazione da parte di Giorgio Benvenuto, presidente della Fondazione Bruno Buozzi

Mauro Venegoni partigiano anpi – MALPENSA24