Minori, Azienda So.Le replica a Brumana: «Venga da noi a chiarirsi ogni dubbio»

legnano azienda sole brumana

LEGNANO – «Spiace ascoltare dichiarazioni e fare paragoni che riteniamo del tutto ingiustificati e che feriscono, anche deontologicamente, l’operato altamente qualificato dei dipendenti di Azienda So.Le. Ed è proprio perché siamo sicuri della bontà di questo operato che richiamiamo il consigliere Brumana a visitare l’Azienda, disponibili a sciogliere ogni sua riserva e a soddisfare qualsiasi dubbio». Così i vertici dell’azienda speciale consortile che si occupa di servizi sociali per 10 comuni del Legnanese replicano alle dichiarazioni del consigliere comunale Franco Brumana (Movimento dei Cittadini), in particolare sul servizio di tutela dei minori, durante la seduta della commissione Benessere e sicurezza sociale di giovedì 3 dicembre e riportate da Malpensa24. Una replica in tre punti della presidente del cda, Donata Nebuloni, e della presidente dell’assemblea dei soci, Elisa Lonati. Eccola:

«Meccanismi che regolano il funzionamento del Servizio di Tutela Minori. Azienda So.Le. è costituita da professionisti che operano in maniera conforme al loro mandato istituzionale nel rispetto dei principi deontologici. Il Servizio Tutela Minori, costituito da un coordinatore, dieci psicologhe, un pedagogista e dieci assistenti sociali, opera esclusivamente su mandato dei Comuni e in esecuzione dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria nel primario interesse del minore e della sua famiglia. Da un punto di vista procedurale sono i Servizi sociali del Comune o altri servizi socio-sanitari o la scuola a segnalare all’autorità giudiziaria la situazione di pregiudizio vissuta dal minore ed è sempre il Tribunale, nel caso, a disporre un’indagine psico-sociale sulla famiglia del minore; compito svolto dal personale del Servizio Tutela Minori. Questa indagine è inviata all’autorità giudiziaria che può decidere di disporre una misura a tutela del minore. Nel caso di collocamenti in comunità, il Servizio Tutela di ASC So.Le esegue per i Servizi sociali comunali e in collaborazione con questi il collocamento del minore in comunità. La struttura idonea è individuata all’interno di un apposito albo di comunità accreditate. L’assenso o il diniego al collocamento resta comunque sempre in capo ai Servizi sociali.

Ricavi aziendali dal servizio. Il fatturato di Azienda So.Le non trae alcun vantaggio dai collocamenti in comunità o dagli affidi familiari. I collocamenti sono gestiti direttamente dai Comuni e da loro pagati. Quanto corrisposto dai Comuni ad Azienda So.Le per il Servizio Tutela non è in alcun modo in relazione al numero dei collocamenti.

Procedimenti giudiziari in corso. Per i casi citati in commissione che hanno coinvolto il Servizio Tutela, contrariamente a quanto fatto dal consigliere Franco Brumana, che è legale di parte in questi procedimenti giudiziari ancora in corso, Azienda So.Le, in qualità di ente strumentale dei Comuni dell’Ambito del Legnanese, ritiene corretto astenersi dall’esprimere qualsiasi considerazione a riguardo».

Pubblicato il bando per la selezione del direttore

Il cda di Azienda So.Le ha pubblicato l’avviso pubblico di selezione per l’incarico di direttore generale dopo che il bando dello scorso febbraio, complice il primo periodo di lockdown, non aveva avuto la risonanza necessaria per individuare una figura così importante. La selezione pubblica avverrà sulla base della valutazione dei curriculum, che dovranno provare esperienze tecniche e/o gestionali nelle materie di responsabilità attribuite alla posizione. Fra i requisiti specifici deve figurare lo svolgimento di incarico di dirigente, di posizione organizzativa “apicale” o un’esperienza almeno quinquennale maturata nella direzione in aziende pubbliche (Enti locali, Asst, Ats) o private nel settore del welfare in generale o dei servizi alla persona (servizi sociali, socioeducativi e sociosanitari). L’incarico sarà a tempo pieno e determinato; il termine coinciderà con la data di cessazione dalla carica del cda, ossia il 2 marzo 2023, con l’approvazione del bilancio consuntivo 2022. Il termine per la presentazione delle candidature è fissato alle 12.30 del prossimo 15 gennaio. L’avviso è pubblicato su questo link del sito aziendale.

Minori, «Legnano peggio di Bibbiano». Contratto con Azienda So.Le in bilico

legnano azienda sole brumana – MALPENSA24