L’industria lombarda vola negli States per la trasformazione digitale

missione stati uniti

VARESE – Approfondire i meccanismi della trasformazione digitale che porteranno all’industria 4.0. È con questo scopo che in trentaquattro, tra imprenditori, manager e, più in generale, rappresentanti dell’economia lombarda, sono partiti per la missione tecnologica tra Boston e San Francisco, due dei maggiori poli tecnologici mondiali. L’iniziativa, nata all’interno del programma di eventi collaterali del World Manufacturing Forum 2018 di Cernobbio (avvenuto il 27 e 28 settembre), ha avuto inizio ieri, sabato 13 ottobre, e proseguirà fino a domenica 21.

Gli obiettivi del viaggio

Il viaggio si pone quattro obiettivi. Innanzitutto comprendere come importanti realtà industriali e centri di ricerca statunitensi affrontino il passaggio a industria 4.0 e al digitale, e approfondire come le università favoriscano questo processo. Questi nuovi paradigmi tecnologici stanno infatti ridisegnando la struttura di tutti i settori economici con effetti particolarmente rilevanti sull’industria manifatturiera, asse portante delle attività lombarde. Poi toccare con mano sia la realtà del distretto tecnologico della Boston Area, che da anni si concentra sull’automazione e sulla robotica, che quella della Silicon Valley, con il suo potente ecosistema imprenditoriale. In terzo luogo approfondire come la trasformazione digitale stia cambiando, grazie anche alle nuove tecnologie, sia il modo di lavorare sia l’approccio al mercato delle imprese, scenari che i partecipanti vivranno in prima persona a Boston e a San Francisco. E infine attivare specifiche azioni di networking fra i componenti della dellegazione, in grado di favorire la conoscenza reciproca e porre le basi per future collaborazioni, anche alla luce degli stimoli ricevuti durante la missione.

Soluzioni innovative da adottare nelle imprese

I partecipanti potranno così confrontarsi con esperienze, soluzioni e tecnologie innovative da adottare all’interno delle proprie imprese per acquisire un vantaggio competitivo: avverrà anche condividendo l’esperienza di aziende italiane che operano negli Usa. Tra le realtà con cui gli organizzatori sono in contatto, per dar vita a incontri con la delegazione lombarda, ci sono nomi come Reebok Innovation Center, Mit-Media Lab, Ptc, LinkedIn, AirBnB e Uber. La trasferta negli Stati Uniti è promossa da Confindustria Lombardia e dal Digital Innovation Hub Lombardia, mentre gli aspetti organizzativi sono invece curati dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese che da anni organizza missioni tecnologiche, denominate #TechMission, nei contesti di innovazione mondiali. L’ultima esperienza, qualche mese fa, ha abbinato la partecipazione al “Consumer Electronic Show 2018” di Las Vegas alla visita di importanti realtà imprenditoriali a Seattle.

missione stati uniti – MALPENSA24