Tra pirati della strada e vandali: la polizia locale di Busto costretta agli straordinari

tso carabinieri gallarate

BUSTO ARSIZIO – Giro di vite. Un pirata della strada, sequestro di erba, vandali in azioni e perfino un uomo che tenta di interrompere la sfilata di apertura del carnevale. L’ultimo fine settimana è stato di super lavoro per la polizia locale di Busto. E il segnale che arriva dopo i recenti episodi di vandalismo è quella del pugno duro contro chi non rispetta le regole del convivere civile.

Nella serata di venerdì 1 marzo e nelle prime ore di sabato 2 marzo, personale della polizia locale ha effettuato importanti controlli nel centro cittadino, di recente teatro di atti vandalici e di episodi di degrado.

Nello specifico, tre pattuglie formate da ufficiali e agenti in borghese hanno passato al setaccio le vie e le piazze del centro, identificando oltre cinquanta persone e sanzionandone dodici per violazioni in materia di degrado urbano, correlato soprattutto all’abuso di bevande alcoliche. Inoltre, nel corso dei controlli e delle perquisizioni effettuate, tre giovani sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana per uso personale: la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre i tre assuntori sono stati segnalati alla locale Prefettura.

Poco dopo la mezzanotte, a seguito di una segnalazione per atti vandalici, la polizia locale si è subito messa alla ricerca di un gruppo di ragazzi che, dopo aver divelto segnaletica stradale e aver scaraventato a terra diversi cassonetti dei rifiuti lungo le vie del centro, si sono dileguati. L’intervento immediato degli agenti ha permesso di individuare tre minorenni, con precedenti e in palese stato di ubriachezza, già a bordo di un autobus, pronti a lasciare la città e a recarsi in paesi limitrofi. Nei confronti dei tre ragazzi è quindi scattata la denuncia al tribunale per i minorenni per il reato di danneggiamento aggravato in concorso. Inoltre sono stati sanzionati per ubriachezza manifesta e a loro carico è stato emesso l’ordine di allontanamento “Daspo urbano”.

La serata è stata impegnativa anche per il personale del Nucleo Pronto Intervento, che dopo una rapida attività di indagine è riuscito ad individuare un “pirata della strada’” datosi alla fuga dopo aver provocato un tamponamento in cui una persona è rimasta ferita. Le indagini hanno permesso di individuare il conducente fuggito: il ventitreenne, residente in città, è stato quindi denunciato a piede libero per il reato di omissione di soccorso e lesioni colpose.

Nella giornata di domenica è proseguita l’attività di controllo nelle piazze Vittorio Emanuele II e San Giovanni, per garantire il sereno svolgimento della cerimonia di apertura del Carnevale con la consegna delle chiavi da parte del Sindaco alle maschere Tarlisu e Bumbasina. Successivamente, nel pomeriggio, la pattuglia di zona adibita alla scorta della camminata di Carnevale per le vie del centro storico è intervenuta identificando e denunciando un individuo di nazionalità rumena di 45 anni per interruzione della manifestazione in atto, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto delle proprie generalità nei confronti degli agenti intervenuti. L’attività di controllo e ispezione è proseguita poi in piazza Trento e Trieste con la pattuglia del Pronto Intervento che ha identificato e sanzionato due maggiorenni che praticavano parkour sul monumento della piazza, su cui  si arrampicavano con volteggi, salti ed altre acrobazie.

pirata strada polizia – MALPENSA24