Pro Patria, la Primavera di Vecchio allo Speroni: col Como gara verità

stadio speroni

BUSTO ARSIZIO – Del campionato Primavera, da quest’anno oggetto di un’autentica rivoluzione sulla logica a venire di quattro diverse categorie con promozioni e retrocessioni, siamo stati i primi ad occuparcene. Nonostante qualche ostruzione, la Pro Patria di Andrea Vecchio, una delle poche squadre a giocare sotto la media età e peraltro in grado di espugnare all’esordio il campo della capolista Novara, è arrivata al momento decisivo della stagione. A tre gare dal termine del girone A del campionato Primavera 3 (due in casa con Como e Giana, intervallate dalla trasferta con la Pro Sesto), la squadra bustocca è infatti in lizza per il quinto posto finale (occupato a quota 18 proprio dai lariani), decisivo per restare, nella prossima stagione, fra i big giovanili di categoria ed affrontare le compagini retrocesse dalla Primavera 2 (fra cui il Cittadella e verosimilmente anche Monza, Venezia e Pordenone).

Allo Speroni per l’aggancio

Per sognare ad occhi aperti, la Pro Patria di Andrea Vecchio, sesta a 15 punti ma con una partita in meno rispetto al Como (quinto a 18), avrà bisogno di iniziare a vincere la sfida odierna (sabato ore 15). Un appuntamento per cui la società biancoblù della presidentessa Patrizia Testa ha deciso di riservare il campo principale: lo stadio Carlo Speroni, anche se il match  – lo ricordiamo a scanso di equivoci – avrà luogo a porte chiuse.

C’è Patrizia Testa: Valle Olona e Pro Patria fanno il pienone. Il video dei cuccioli di leone

Pro Patria Como Primavera – MALPENSA 24