Cardano, riapre l’asilo nido. Ma senza il post nido. Le misure anti-Covid

riapre asilo nido cardano

CARDANO AL CAMPO – L’asilo nido “Oreste e Piero Bossi” di Cardano al Campo riapre in tutta sicurezza. Ma senza il servizio post nido. L’amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Colombo ha approvato il piano per permettere ai bambini più piccoli di rivedere i loro compagni e alle famiglie di usufruire di un servizio fondamentale. Senza correre rischi. Dopo un periodo di apparente calma, l’emergenza Covid torna a preoccupare gli italiani. Ma Cardano non rinuncia al nido, armandosi di un protocollo per garantire distanza di sicurezza e pulizia degli spazi. Con una serie di regole anti-contagio. E il 14 settembre riaprono i cancelli .

Entrata e uscita

Per permettere un rientro sicuro a scuola, si interverrà per «riorganizzare il funzionamento dell’asilo  su alcuni principi inderogabili», si legge nella delibera. E si partirà dall’accoglienza dei bambini: «Compatibilmente con gli spazi a disposizione, è preferibile organizzare il loro arrivo all’esterno dell’edificio, facendo rispettare il distanziamento tra gli adulti ed evitando quindi assembramenti». Disposizioni anche per l’uscita a fine giornata, che sarà – quando possibile – da un punto differente rispetto a quello d’accesso. Ad accompagnare i bambini potrà essere un solo genitore.

I gruppi. Ma niente post nido

Ci saranno inoltre modifiche sull’organizzazione della giornata d’asilo. Tutti gli spazi saranno strutturati per garantire la distanza di sicurezza. E i piccoli saranno suddivisi in cinque gruppi da sette bambini e un gruppo da cinque, per essere facilmente identificabili. Non solo, ci sarà «una presenza continuativa di 7 ore da parte del personale educativo, con lo scopo di semplificare l’adozione delle misure di contenimento in caso di contagio, limitandone l’impatto sull’intera struttura». Ecco quindi che verranno predisposte delle aree strutturate, anche attraverso una diversa disposizione degli arredi, in modo che si possano effettuare le attività senza il rischio di intersezione fra i gruppi. Questo porterà a un maggiore utilizzo degli spazi esterni.
Ma proprio per garantire la stabilità dei gruppi – e quindi per fare in modo che siano sempre controllati – quest’anno non sarà possibile attivare il servizio post nido, perché «in caso di contagio tali gruppi non sarebbero più identificabili».

Asilo a prova di Covid

Il rischio di contagio non è contemplato nel programma dell’asilo “Oreste e Piero Bossi”. Fra le precauzioni sanitarie – valide per tutti – sono incluse: l’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5 gradi, anche nei 3 giorni precedenti; non essere stati in quarantena o in isolamento negli ultimi 14 giorni; non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, nelle ultime due settimane. Nel caso in cui ci siano stati dei contagi, anche precedenti, la riammissione nel servizio educativo sarà consentita dopo oltre tre giorni di assenza della malattia. E solo con una certificazione del medico. Infine si dovrà sottoscrivere un “patto di corresponsabilità” con le famiglie per la condivisione delle misure organizzative, igienico-sanitarie e dei comportamenti individuali volti al contenimento dei rischi di contagio.  Tutte le informazioni nel dettaglio sono disponibili sul sito del Comune.

Cardano, 134mila euro di aiuti post-Covid per famiglie e commercianti

riapre asilo nido cardano – MALPENSA24