Rigore sbagliato, rigore subito. Il Renate beffa la Pro Patria: 1-0

MEDA – Nella quinta giornata del campionato di serie C 2020/21, la Pro Patria riesce a perdere una partita da vincere, incappando al “Città di Meda” (chiuso ai tifosi bustocchi) nella prima sconfitta in campionato: l’1-0 finale a favore del Renate dell’ex milanista Aimo Diana è un risultato severissimo per i tigrotti del rientrante Ivan Javorcic che devono però prendersela in primis con se stessi, ma in parte anche con l’arbitro, colpevole nell’azione clou della partita di non concedere il vantaggio e annullare il gol di Parker. La squadra di Busto, ancora senza quattro pedine, paga infatti a caro prezzo non soltanto il rigore parato da Gemello a Bertoni, ma soprattutto quello “confezionato” da Greco (in coabitazione con Gatti) e trasformato al 66′ da bomber Galuppini, in grado di giustiziare immeritatamente i biancoblù e portare in dote ai brianzoli – da dieci anni nei pro – il quarto successo consecutivo e soprattutto il primo posto in classifica.

Score

1-0 (66′): dal dischetto Galuppini trafigge il portiere biancoblù Greco, reo di una doppia frittata: prima, nel tentativo di evitare il calcio d’angolo (su un retropassaggio impreciso di Gatti), si lascia sfuggire la palla; poi atterra istintivamente quanto ingenuamente Maistrello, causando il rigore fatale.

Inside the match

Privi degli infortunati Ghioldi, Compagnoni, Le Noci e Spizzichino, i tigrotti di Javorcic (al rientro al pari dei recuperati Brignoli, Fietta, Lombardoni, Molinari e Nicco, solo quest’ultimo titolare dal via) disputano un buon primo tempo, nel quale – dopo una conclusione in avvio di Kabashi fermata da Greco – le occasioni più importanti, a cavallo della mezz’ora, sono proprio di marca bustocca, con Parker che angola troppo il destro e soprattutto con Latte Lath il cui sinistro a colpo sicuro (dopo una bella azione sull’asse Nicco-Pizzul) viene respinto fortunosamente da un difensore brianzolo.

All’intervallo a reti bianche, la Pro Patria riparte di slancio sbloccando il risultato al 48′ con il sinistro angolato vincente di Parker, sul quale l’arbitro – Stefano Milone di Taurianova – fischia però il rigore (per il precedente fallo su Latte Lath): dal dischetto si presenta Bertoni, ma il suo destro angolato viene neutralizzato dal portiere Gemello. Rigore sbagliato, rigore subito: su una palla sporca di Gatti, Greco – per evitare l’angolo – si lascia sfuggire – forse tradito dall’umidità – la sfera su cui s’avventa Maistrello che si guadagna il rigore, poi trasforma dall’implacabile Galuppini al minuto 66′. E’ il gol partita, con tanto di ulteriore beffa nel finale con l’infortunio di Latte Lath.

Stats

Nonostante l’immeritata e beffarda sconfitta a Meda e una classifica che non rispecchia il valore del gioco fin qui espresso dai tigrotti, la Pro Patria in cinque giornate di campionato è già rimasta a secco tre volte (due consecutivamente).

MVP

In una gara condizionata dall’errore dal dischetto di Bertoni e dalla frittata di Greco (con tanto di leggerezza di Gatti), Parker fa il suo, mentre i rientranti Nicco e Brignoli ben impressionano.

Rating

Greco 5, Gatti 5.5, Boffelli 6, Saporetti 6; Cottarelli 6 (Kolaj 5.5), Nicco 6.5 (Colombo 6), Bertoni 5 (Fietta 6), Galli 6, Pizzul 5 (Brignoli 6.5); Latte Lath 6 (Castelli sv), Parker 6. Allenatore: Javorcic 6.

Mix Zone

EXTRA TIME – JAVORCIC: "SONO ARRABBIATO. DOBBIAMO MIGLIORARE"

SALA STAMPA – La delusione di Mister Ivan Javorcic dopo il ko in casa del Renate.

Pubblicato da Aurora Pro Patria 1919 – Official su Domenica 18 ottobre 2020

Match report

Renate-Pro Patria: 1-0 (0-0)
Marcatori: 21′ s.t. rig. Galuppini.

A.C. RENATE (3-5-2): 1 Gemello; 2 Merletti (12′ s.t. 28 Silva), 21 Damonte, 13 Santovito; 7 Anghileri, 8 Kabashi, 4 Ranieri (20′ s.t. 5 Maistrello), 30 Marano (12′ s.t. 19 Lakti), 24 Possenti; 14 Galuppini (38′ s.t. 23 Confalonieri), 25 De Sena (20′ s.t. 10 Giovinco). A disposizione: 12 Bagheria, 6 Marafini.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 7 Cottarelli (33′ s.t. 11 Kolaj), 20 Nicco (18′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni (33′ s.t. 16 Fietta), 3 Galli, 15 Pizzul (18′ s.t. 8 Brignoli); 24 Latte Lath (40′ s.t. 30 Castelli), 9 Parker. A disposizione: 12 Mangano, 5 Molinari, 18 Piran, 19 Lombardoni, 25 Ferri, 26 Dellavedova, 27 Pisan. All. Javorcic.
ARBITRO: Stefano Milone di Taurianova (Matteo Paggiola della Sezione di Legnago e Simone De Nardi della Sezione di Conegliano. Quarto Ufficiale Francesco Luciani della Sezione di Roma 1).
NOTE -Giornata fresca e soleggiata. Terreno di gioco in discrete condizioni.Ammoniti: Pizzul, Nicco, Boffelli. Saporetti (PPA); Lakti, Damonte, Confalonieri (REN). Angoli: 4 – 2. Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t.

Next match: giovedì alle ore 15 a Busto?

Di nuovo in campo. Per il turno infrasettimanale di campionato, la Pro Patria ospita allo “Speroni” (calcio d’inizio ore 18.30) la Lucchese: la gara, inizialmente calendarizzata per mercoledì alle ore 18.30, slitterà al giorno seguente (giovedì 22 ottobre, verosimilmente alle ore 15, ma l’orario è da confermare), in quanto la gara Lucchese-Como, prevista per domenica, è stata posticipata a lunedì, per via della positività di un giocatore rossonero. Prevendita (il settore popolari scoperto rimarrà chiuso) attiva sul circuito www.vivaticket.com, presente in zona nei seguenti punti vendita
– Il Tabaccaio del Buon Gesù di Corso Sempione 16 a Olgiate Olona
– Bar Savoia di Via XXII Marzo 2 a Busto Arsizio
– Be Happy Travel di Via Vittorio Veneto 1 bis a Castellanza

Castiglioni, il medico della Pro Patria: “Lascio, protocolli Covid insostenibili”

rigore Renate Pro Patria  – MALPENSA 24