Sesto, sei incidenti mortali negli ultimi cinque anni. Il Comune corre ai ripari

sesto pedone investito sempione

SESTO CALENDE – Dal 2015 al 2020 a Sesto Calende si sono registrati 263 incidenti, di cui 168 con feriti. E 6 mortali. In tutto le persone che hanno riportato lesioni sono 220, mentre sono 26 i velocipedi coinvolti. Nello specifico, le strade in cui si sono verificati più incidenti sono: il Sempione, la più trafficata in assoluto e al primo posto di questa spiacevole classifica, seguito da via Angera e corso Matteotti. Anche tratti secondari, ma comunque molto frequentati, sono fra i più noti per essere spesso teatro d’incidenti. E sono le vie Manzoni, Vittorio Veneto, Remo Barbieri, Lombardia e Oneda, oltre a viale Ticino. Dati che non lasciano indifferenti. Tanto da spingere l’amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Buzzi a correre ai ripari. Il Comune ha deciso di partecipare a un bando indetto da Regione Lombardia, presentando un progetto per «intervenire con opere volte alla riduzione dell’incidentalità, attraverso il miglioramento e la razionalizzazione della segnaletica stradale», si legge nella delibera.

sesto incidenti progetti sicurezza

I numeri

I numeri di Sesto sono stati estrapolati dal sistema di rilevazione sinistri della prefettura di Varese. Il Sempione è la strada più frequentata di tutte. E vale anche per molti altri Comuni che sono messi in collegamento dalla via tracciata da Napoleone. Sono i dati a confermarlo: 54 incidenti negli ultimi cinque anni. La causa è la «pericolosità dovuta alla eccessiva velocità veicolare e alla presenza di numerose attività distribuite lungo l’asse Sempione» specifica la relazione tecnica. Seguono via Angera con 35 casi e corso Matteotti con 23.
Le altre strade dove si sono verificati più incidenti sono via Manzoni con 15 e viale Ticino con 10. Sono invece 9 quelli in via Remo Barbieri e 6 nelle vie Oneda e Vittorio Veneto. Chiude via Lombardia con 4. Ma ciò che veramente fa pensare sono i 6 incidenti, fra gli altri, che sono risultati mortali. E questo non è trascurabile.

sesto incidenti progetti sicurezza

I progetti

Molti incidenti a Sesto. E, in percentuale, molti gli incidenti mortali. L’amministrazione ora prende provvedimenti per risolvere il problema, grazie a un bando indetto da Regione Lombardia. Un serie di progetti sul tavolo, per un totale di oltre 90mila euro di interventi. Spiccano la realizzazione di attraversamenti pedonali luminosi in corso Matteotti, lungo via Cavour (tratta del Sempione) e in corrispondenza dell’Asilo Bassetti. Non solo: presenti nei piani anche una platea rialzata vicino alla scuola elementare “Giacomo Matteotti”, insieme a una rotonda da realizzare su viale Ticino, all’intersezione con Golasecca. Un’altra platea rialzata è prevista, invece, all’incrocio tra via Oneda e via Rosselli. E ancora: illuminazione a catena, per aumentare la visibilità lungo una curva, su via Angera, all’intersezione con via Pasturazza. Previsto quindi un dosso dissuasore in via Montello, strada nota per i suoi incidenti e già al centro di numerosi dibattiti. Infine: un nuovo attraversamento pedonale su via Angera, all’incrocio con via Ponzello.
I progetti nello specifico sono disponibili sul sito del Comune.

sesto incidenti progetti sicurezza

«Più sicurezza in via Montello a Sesto»: la chiede la minoranza. Boca: «Complicato»

sesto incidenti progetti sicurezza – MALPENSA24