Olgiate, la Tavola dei popoli di Sichem: il cibo che abbatte confini e diffidenza

tavola popoli sichem

OLGIATE OLONA – Il cibo come strumento per abbattere confini, diffidenze, differenze di razza e di colore della pelle, ma anche come scambio culturale e messaggio di condivisione. Anche quest’anno, per la secondo volta, alla Comunità Sichem si è svolta l’iniziativa della Tavola dei popoli.

tavola popoli sichem

Oltre 250 le persone che hanno partecipato a questo momento comunitario. Un modo semplice per stare insieme intorno ad un tavolo, ascoltare e chiacchierare, conoscere e assaggiare i piatti tipici preparati da chi ha vissuto l’esperienza di migrante ed è giunto come ospite della comunità di Olgiate Olona dopo mille vicissitudini e che ora cerca di costruire un pezzetto della propria vita.

L’evento è stato organizzato dalla ​Comunità di famiglie di Sichem​​ in collaborazione con ​Villa Restelli​​, ​Area 101​​, ​Parallelo​​, S​toa​​, C​ircolo Gagarin​​, ​Intrecci coop sociale e Azione cattolica Olgiate Olona ​​per dare un importante segnale in questo momento storico.

E c’era davvero tutto il mondo sulla tavola della comunità Sichem. Le migliori tradizioni culinarie di Marocco, Albania, Senegal, Togo, Camerun, Sri Lanka che hanno deliziato i tanti amici che hanno accolto l’invito di questo gruppo di famiglie che dal 1999 ha deciso di allargare gli spazi familiari per fare posto a cinque appartamenti dove, nel corso degli anni, sono passate almeno ​150 persone provenienti da tutto il mondo​​.

«La Tavola dei Popoli – spiega Andrea Taverna della Sichem – nasce per mettere a disposizione di tutti l’esperienza di tante ​storie di migrazione brutali e bellissime​​, per non accontentarsi delle frasi fatte, ma provare invece ad approfondire, ragionare, ​passare dalla pancia alla testa​​. E siccome il cuore è vicino alla stomaco, l’esperimento funziona».

Oltre alla cena, è stata anche organizzata una mostra nel cortile di Sichem ed è stata presentata una  video-intervista ​​ad alcuni degli ospiti e amici dell’associazione per sensibilizzare su come conoscere, sostenere e agire sulle tematiche legate alla migrazione.

«Ora – continua Taverna – l’obiettivo è allargare a tutto il territorio questa sensibilità iniziando con l’evento “​Incontro di Popoli”​​, che si svolgerà ​martedì 4 dicembre​​, alle 21 al Cinema Nuovo ​Area 101​​. In quell’occasione sarà presente il costituzionalista ​Paolo Bonetti​​, uno dei massimi esperti di legislazione sulle migrazioni in Italia, che ci aiuterà a capire come si potrebbe regolare efficacemente il fenomeno, grazie a una riforma radicale e coraggiosa già da anni sul tavolo ma inattuata».

tavola popoli sichem

tavola popoli sichem – MALPENSA24