Tour de France, il finale che non ti aspetti premia Kasper Asgreen

ciclismo tour france

Mai dare per morti gli attaccanti, mai dare per finiti i Soudal Quick Step. Nella giornata in cui tutti prevedevano la volata, arriva la fuga, beffa i velocisti e – con una velocità media di 58,3 km/h nell’ultimo chilometro –  ad alzare le braccia al cielo è Kasper Asgreen, corridore danese del Wolfpack che ha preceduto in volata il belga Pascal Eenkhoorn della Lotto Dstny e il norvegese Jonas Abrahamsen della Uno-X. Ma il ruolo decisivo per l’arrivo della fuga lo ha giocato uno dei corridori più imprevedibil del gruppo, Victor Campenaerts che, dopo essersi speso in fuga tutto il giorno, nel finale ha letteralmente respinto l’assalto del gruppo. Ottavo posto allo sprint per Matteo Trentin e decimo per Luca Mozzato. Per Asgreen è la sua dodicesima vittoria in carriera. 

LA CORSA. Fin dal primo chilometro sono partiti in avanscoperta Kasper Asgreen (Soudal Quick-Step), Victor Campenaerts (Lotto Dsnty) e Jonas Abrahamsen (Uno-X Pro Cycling Team). Il gruppo non ha mai lasciato loro un vantaggio significativo, praticamente li ha sempre tenuti a vista. A 60 chilometri dalla conclusione dal gruppo è uscito anche Pascal Eenkhorn che è stato atteso dal compagno di squadra Campenaerts e quindi è rientrato trasformando il terzetto in un quartetto. Il tutto mentre in testa al gruppo la Alpecin Deceuninck ha tenuto sotto controllo la corsa per tutto il giorno. Poi nel finale l’aumento dela velocità, la rincorsa disperata del gruppo, un grande lavoro di Alaphilippe e compagni nel ruolo di stopper e lo sfumare dei sogni di gloria di Philipsen e compagni. A proposito di Philipsen, davvero brutto il gesto con cui ha tentato di intimidire e boccare Eenkhoorn, stringendolo verso il bordo strada mentre cercava di scattare, prima sulla sinistra e poi sulla destra.

Nessuna novità per quanto riguarda la classifica generale, giornata tranquilla per tutti i big. Ricordiamo infine che questa mattina non ha preso il via Wout Van Aert, che ha raggiunto la moglie Sarah ormai prossima a dare alla luce la loro seconda bimba, mentre si è ritirato il tedesco Simon Geschke.

Domani è in programma la 19esima tappa, la Moirans-En Montagne-Poligny di 173 km. 

Articolo a cura di Tuttobiciweb.it

ciclismo tour france – MALPENSA24