Un logo per la Polizia Locale di Busto Arsizio. L’ha ideato una studentessa Acof

BUSTO ARSIZIO – La Polizia locale ha un nuovo logo: uno scudo a richiamare protezione, la città con i suoi confini e il suo stemma, ma anche i colori verde, di Regione Lombardia, e blu, delle uniformi degli agenti. Lo ha realizzato Kiara Carlomagno, studentessa dell’istituto ACOF – Olga Fiorini, che è stata la vincitrice del concorso per l’ideazione del nuovo logo.

La premiazione

La premiazione del concorso si è svolta la mattina del 14 giugno, alla presenza del sindaco Emanuele Antonelli, dell’assessore alla sicurezza Salvatore Loschiavo e della commissione che ha valutato i lavori presentati dagli studenti, composta per la Polizia locale dal comandante Stefano Lanna e dalla vicecomandante Cristina Fossati e da Erika Otto, responsabile Unità di Coordinamento, insieme al capo ufficio stampa del Comune Emanuela Bonecchi e al professor Giuseppe Pacciarotti, storico dell’arte.  

I riconoscimenti

All’iniziativa, nata dall’esigenza di creare un logo in grado di identificare e rappresentare in maniera incisiva il Corpo di Polizia Locale, hanno partecipato 27 studenti delle scuole superiori di Busto Arsizio. Oltre alla vincitrice, sono stati riconosciuti con una menzione speciale anche i lavori di Davide Belloni e Mattia Fiorillo dell’ACOF Fiorini, e quelli di Giorgia Guffanti e Nicolas Lini del liceo artistico Candiani.

Le voci

«Una bella idea per avvicinare i cittadini, in particolare i più giovani, alla Polizia locale che svolge un ruolo preziosissimo per la nostra sicurezza» le parole del sindaco Antonelli. «Il logo è un elemento forte di identificazione e aiuta a creare un senso di appartenenza e di continuità, valori di cui si ha bisogno» aggiunge l’assessore Loschiavo. «I ragazzi sono il nostro futuro e devono partecipare alla vita istituzionale – sottolinea il comandante Lanna – tocca a noi dare gli stimoli per farlo».

Il logo vincitore

La forma del logo realizzato dalla giovanissima Kiara, seguita dalla professoressa Francesca Marchesi, richiama lo scudo e quindi il concetto di protezione. Nel suo lavoro, come evidenziato dalla commissione, non mancano un riferimento grafico al territorio cittadino e il logo del Comune di Busto Arsizio: insieme ai colori scelti contribuiscono a creare il senso di appartenenza (il verde ricorda la Regione Lombardia, il blu il colore delle uniformi). L’inclinazione del testo è invece un omaggio alla dinamicità della Polizia locale e alla sua evoluzione nel tempo.

busto arsizio logo polizia locale – MALPENSA24