Chiuso il park di via Carcano: «Rientro da salasso per chi lavora in centro»

varese parcheggio carcano

VARESE – «Si è atteso il mese di agosto per chiudere il parcheggio sterrato per circa 120 auto in via Carcano. L’area è privata e quindi era inevitabile». Il fondatore de La Civica Mauro Gregori torna sul “nodo” parcheggi a Varese. Pochi giorni fa, alla vigili dell’apertura del nuovo park dell’ospedale Gregori aveva sottolineato come una tariffa da un euro e 50 l’ora sarebbe stata un salasso per gli utenti dell’autosilos privato. Lo stesso fondatore de La Civica aveva sottolineato come l’eliminazione di 400 posti auto da piazzale Kennedy a due euro al giorno prevista dal piano stazioni fosse un altro colpo durissimo per pendolari e non solo.

Un salasso per chi lavora in centro

Oggi la chiusura del parcheggio di via Carcano: «L’apertura di un parcheggio “sterrato” e “provvisorio” era stata celebrata in carica come una grande conquista per i pendolari varesini – dice Gregori –  In pochi mesi quindi ecco scomparire 400 posti auto in piazzale Kennedy ed i 120 “provvisori” di via Carcano. Le pene da parcheggio di chi lavora in centro e si vedrà salassare il portafoglio aumenteranno al ritorno dalle ferie».

Parcheggi e campagna elettorale

«Si giocherà sicuramente anche sul tema parcheggi la prossima campagna elettorale per le comunali – conclude il fondatore de La Civica –
Io mantengo viva la mia proposta e cioè non più di un euro al giorno per chi parcheggia in area verde (cioè distante dal centro città). E’ un dovere che chi ci amministra deve avere nei confronti di chi ha meno». Che la campagna elettorale si giocherà molto anche sui posti auto in città è dimostrato anche dal messaggio forte e chiaro rivolto, ai candidati sindaco in corsa alle amministrative cittadine, lanciato nel corso dell’Assemblea annuale di Ascom Confcommercio Varese:  «Accessibilità alla città, viabilità e parcheggi. Il rilancio del commercio di Varese deve partire da qui».

varese gregori chiuso parcheggio carcano – MALPENSA24