Coordinate per una mobilità sostenibile, un eBook unisce Varese e Malnate

varese malnate ebook mobilità 01

VARESE – Come migliorare la mobilità casa-scuola, rispettando natura e norme di sicurezza: l’eBook che racconta “Percorsi sostenibili in Comune”, progetto grazie al quale Malnate ha ottenuto un finanziamento ministeriale, potrà offrire numerosi spunti e informazioni ad altri enti e istituzioni che vorranno intraprendere iniziative di questo tipo. I contenuti del libro sono stati illustrati oggi, mercoledì 31 alla presenza del sindaco Maria Irene Bellifemmine e di Dino De Simone e Rossella Dimaggio, assessori di Varese con delega rispettivamente all’Ambiente e ai Servizi educativi.

Una città su misura dei bambini

La partecipazione al bando indetto dal Ministero dell’Ambiente ha visto Malnate in cordata con Varese, Arcisate, Comerio e Azzate: «Auspico per il futuro sempre più progetti di area vasta, così modo da affrontare in maniera unita i problemi ambientali», ha dichiarato De Simone. «Questo libro digitale potrà essere messo a disposizione anche di altre utenze all’infuori dei nostri Comuni».
«Solo grazie a sinergie tra le istituzioni è possibile ottenere grandi risultati, che vanno oltre i confini», ha sottolineato Bellifemmine. «Dal 2012 abbiamo intrapreso un percorso non solo per modellare Malnate su misura dei bambini ma anche dando loro la possibilità di essere autonomi quando si muovono al suo interno».

varese malnate ebook mobilità 02

Uno strumento flessibile

La psicologa Tania Furini ha seguito gli educatori durante il progetto: «Utilizzando il sistema padlet come bacheca di materiali abbiamo voluto rendere l’eBook uno strumento flessibile per tutti i potenziali interessati. I genitori ci hanno chiesto due cose: una città più sicura per i loro figli, ma anche che fossero educati a gestire con responsabilità la libertà che è stata loro data. A Malnate con il progetto “Buoni Pedoni” è stata promossa una cultura in questo senso». Inoltre, come ha rilevato Bellifemmine, «grazie alla collaborazione con tutti i soggetti educativi del territorio, è stato posto un accento positivo su forze istituzionali come carabinieri e polizia locale: ormai i bambini li chiamano per nome e li riconoscono come figure che possono aiutarli».

Autonomia e sicurezza

«Dal punto di vista dell’approccio educativo Malnate è il mio faro», ha dichiarato Dimaggio. «Anche Varese ha lavorato a un progetto di Pedibus ed è in corso anche una sperimentazione che coinvolge cinque scuole. Il focus sull’autonomia dei bambini modificherà i loro stili di vita, facendoli diventare cittadini consapevoli».
«La sostenibilità non riguarda solo la mobilità ma anche aspetti economici e sociali, perché cambia la visione del futuro da parte dei giovani», ha osservato Bellifemine, lodando poi l’opera compiuta a Varese quanto a messa in sicurezza. «Malnate vanta ancora un retaggio ancora molto antico, basato sull’auto, ed è attraversata dalla Briantea: bisogna far capire a Regione Lombardia che abbiamo bisogno deviare il suo traffico, risultato che sarà possibile solo con un’unione di Comuni. Come sindaci dobbiamo andare a batter cassa dai governatori, chiedendo loro di aiutarci a trasformare le nostre città».

Varese, regolamento del verde: un patrimonio da vivere e da contemplare

varese malnate ebook mobilità – MALPENSA24