Ad Arsago benemerenze agli ex carabinieri. «Per l’immenso servizio»

arsago benemerenze ex carabinieri

ARSAGO SEPRIO – «Un ruolo importantissimo nelle nostre comunità: sempre a disposizione per le piccole missioni quotidiane, che, unite insieme, rendono un immenso servizio alle persone, giovani o anziane, che nella società moderna necessitano di aiuti». Il sindaco di Arsago Seprio, Fabio Montagnoli, ha riassunto così il valore dell’associazione nazionale degli ex Carabinieri. I volontari della sezione di Somma Lombardo – presieduta da Domenico Rossi – hanno ricevuto ieri, 28 novembre, un attestato di benemerenza per il lavoro svolto durante l’emergenza sanitaria. Ma che vale anche per l’impegno che da sempre li contraddistingue, Covid a parte.

Convenzioni e impegno

La sezione, grazie alla convenzione stipulata fra i Comuni, copre non solo Somma, ma anche i territori di Arsago e Casorate Sempione. Alla premiazione, a fare le veci del sindaco sommese Stefano Bellaria, era presente il suo vice Stefano Aliprandini, in fascia tricolore. La premiazione si è svolta nella sala polivalente del centro culturale Concordia, in occasione della ricorrenza della Virgo Fidelis (il 21 novembre), la santa patrona dell’arma «indubbiamente ispirata alla fedeltà che è propria di ogni soldato che serve la patria», ha ricordato Montagnoli.

arsago benemerenze ex carabinieri

«L’arma è presente in ogni momento, in ogni situazione, a ogni chiamata. La disponibilità, la collaborazione e l’impegno sociale mi permettono di affermare che tra istituzioni e carabinieri si compie un cammino parallelo per il bene delle comunità».

La vicinanza ai cittadini

arsago benemerenze ex carabinieri

La vicinanza dell’arma, compresi i carabinieri in congedo, sarà «al fianco del cittadino, sia in tempi normali che in quelli di pandemia». La benemerenza «va ai soci dell’associazione, ma il gesto è rivolto all’intera arma che durante il servizio – e dopo il congedo – si dedicano alle persone e alle istituzioni con lo stesso spirito di dovere. Insieme si vince e questo deve essere il cammino che ogni amministratore pubblico deve attuare». Erano presenti anche altre sezioni dei carabinieri in congedo del territorio, oltre alla polizia locale, il gruppo degli Alpini, i “combattenti e reduci” e altre associazioni del territorio. Oltre a don Giuseppe Bai che ha celebrato la messa.

I carabinieri in congedo sulle strade di Arsago. Il sindaco: «Presidio di legalità»

arsago benemerenze ex carabinieri – MALPENSA24