Al via il restyling dei viali di Busto. Con la piantumazione di 300 nuovi alberi

busto via arnaldo brescia

BUSTO ARSIZIO – Ecco 300 nuove piante per i viali della città. Inizierà dopo il “ponte” dei Santi, lunedì 4 novembre, la fase delle piantumazioni, finanziata con 150mila euro come già annunciato alla riunione del tavolo del verde. Lo ha fatto sapere in consiglio comunale l’assessore al verde Laura Rogora, in risposta ad un’interrogazione del gruppo consiliare del Partito Democratico a proposito del ripristino delle alberature danneggiate dal maltempo dei mesi scorsi.

Il cronoprogramma

laura rogora busto assessore verdeIl piano delle piantumazioni entrerà nel merito degli interventi «a partire da lunedì 4 novembre – le parole dell’assessore di Forza Italia Laura Rogora – si inizierà da corso Italia, via Arnaldo da Brescia (nella foto) e via Caprera, mentre restano in sospeso gli interventi previsti in via Andrea Costa e via Venezia, che sono anche oggetto di un bando per le piste ciclabili». Nel caso in cui il Comune ottenga i fondi per la riqualificazione della corsia ciclopedonale, i finanziamenti per le piantumazioni previste in queste vie verranno dirottati su altri viali alberati da rinnovare, come via Castelfidardo e via XX Settembre. In tutto, saranno 300 le nuove alberature che verranno messe a dimora: piante del diametro compreso tra i 18 e i 25 centimetri, non di grosso fusto. Gli interventi che inizieranno lunedì 4 novembre saranno per prima cosa quelli di rimozione dei ceppi delle piante ormai tagliate, per poi passare allo scavo delle buche in cui mettere a dimora i nuovi alberi. L’obiettivo è di completare tutta la fase in tempi brevi per poter riuscire a far crescere in modo efficace le nuove piante in vista della fioritura in primavera.

Le altre iniziative

Nel suo intervento in sala esagonale, l’assessore Laura Rogora ha anche annunciato la prossima presentazione («entro una quindicina di giorni») della bozza del nuovo regolamento del verde, in fase di predisposizione, e ha chiarito alcuni dubbi sulle potature, che vengono effettuate sulla base di quattro appalti, ciascuno per una zona della città, sotto la gestione del “braccio operativo” dell’amministrazione, la società Agesp Attività Strumentali. Resta poi in sospeso, almeno per ora, la questione dei nuovi investimenti necessari per la messa in sicurezza del verde pubblico cittadino, alberature e parchi, per il quale Agesp Attività Strumentali ha messo a punto un piano di interventi da due milioni di euro. Come e in quanto tempo dovrà essere realizzato questo piano dipenderà dalle decisioni del tavolo della maggioranza, che su questo tema è diviso.

busto verde alberi rogora – MALPENSA24