Discarica abusiva nel parco Altomilanese a Legnano: proteste a Busto e Castellanza

parco altomilanese legnano

CASTELLANZA– «Un camioncino bianco chiuso si è avvicinato ed è stato visto scaricare una massa di rifiuti di ogni tipo. Insomma il parco Altomilanese sta diventando una discarica», dicono i Verdi ecologisti di Busto Arsizio. Ma le accuse sullo stato degradante del verde arrivano anche dal circolo di Fratelli d’Italia di Castellanza, tanto che il referente Luciano Lista lo paragona ai «sobborghi delle metropoli sudamericane». Accusando poi il sindaco Mirella Cerini di non riuscire a controllare il territorio.

Il parco è diventato una discarica

Sono svariati i problemi che coinvolgono il parco al confine tra Castellanza, Busto Arsizio e Legnano. In primis, il presidente dei Verdi Ecologisti, Andrea Barucci denuncia la situazione in una trasversale di via Novara, proprio al lato della piazzola ecologica legnanese. «Una strada sterrata che si trova in uno stato devastante e ignobile – dice – che si è aggravata con il ritorno dalle vacanze». Barcucci riporta infatti, in un post Facebook, la testimonianza di una passante che ha visto un camioncino bianco scaricare rifiuti sul terreno.

Un parco abbandonato da mesi

Ma questo punto non sembra essere l’unica criticità. Infatti anche Giovanni Manelli, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Castellanza racconta della sua passeggiata nel parco. «Sacchetti, immondizia, sporcizia e alberi che crescono senza controllo. Tant’è che c’è un cartello di segnaletica orizzontale che non si vede nemmeno più. E ciò che più mi preoccupata – prosegue Manelli – è che queste segnalazioni mi arrivano da mesi. Possibile che su tre Comuni, nessuno si sia degnato di fare dei controlli?».

Colpa del sindaco Cerini

Una mancanza di cura del verde che viene denunciata anche dal referente del circolo, Luciano Lista, che se la prende con Palazzo Brambilla. «Lo stato di abbandono e trascuratezza, testimoniano il vuoto politico che il sindaco Cerini rappresenta. Non c’è controllo del territorio e manca totalmente la programmazione minima degli interventi per la cura della città. L’amministrazione dimostra ancora una volta di essere al potere per caso e per fortuna solo di passaggio».

Qualcuno intervenga

Insomma, sul parco Altomilanese non giungono che voci polemiche. Ma su qualcosa sono tutti d’accordo. Serve pulizia e controllo da parte dei tre Comuni che lo gestiscono, Castellanza, Busto Arsizio e Legnano. I Verdi Ecologisti, poi, avanzano una richiesta precisa. «Vogliamo l’immediata chiusura al traffico della strada che ormai è diventata una discarica e che venga posta sotto sequestro giudiziario. Sarebbe davvero immorale e omertoso voltarsi dall’altra parte di fronte a simili disastri ecologici, per di più posti a lato della piazzola ecologica legnanese».
castellanza legnano busto parco altomilanese – MALPENSA24