Nasconde la coca nei bagni di un bar per sfuggire alla polizia. Gallaratese nei guai

maltrattamenti stalking arresto gallarate polizia gallarate

GALLARATE – Tenta di nascondere la cocaina nei bagni di un bar: pizzicato dalla polizia. Nella notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 giugno, gli agenti del commissariato di polizia di Stato di Gallarate, durante un servizio di controllo del territorio mirato alla prevenzione dei reati in genere, ed al contenimento della diffusione del virus Covid-19, hanno notato in centro a Gallarate un uomo che, alla vista della volante, si è infilato frettolosamente all’interno di un locale pubblico.

Al bar per non farsi controllare

Ai poliziotti è apparso subito evidente di trovarsi di fronte a un palese tentativo di sfuggire a un eventuale controllo. L’uomo, trentenne di Gallarate, ha cercato di distogliere l’attenzione, nascondendosi nei locali dei servizi igienici, ma gli agenti lo hanno seguito e qui è stato sorpreso nel tentativo di nascondere qualcosa sotto il cestino porta rifiuti all’interno del bagno. Quanto nascosto, ovvero un involucro di plastica contenente diversi grammi di cocaina, è stato subito sequestrato, e l’uomo, già destinatario di Avviso Orale del Questore di Varese, che ne ha ammesso immediatamente la proprietà per uso personale, sarà sanzionato amministrativamente.

Gallarate, in preda al delirio cerca un amante che non esiste. Arriva la polizia

gallarate coca bagni bar – MALPENSA24