Lonate, il molestatore di Tornavento torna a colpire. Però è una trappola: preso

molestatore tornavento preso

LONATE POZZOLO – Preso il molestatore seriale di Tornavento grazie all’aiuto di una giovane donna, che si è offerta volontaria per fare da esca. L’uomo è stato denunciato ed ora è accusato di molestie sessuali.

La trappola

Dell’uomo si conosceva l’auto, una Ford rossa e il modus operandi. Pochi ma essenziali elementi sui quali la polizia locale di Lonate e Ferno e i carabinieri di Lonate hanno costruito un piano semplice, ma davvero efficace, poiché l’individuo è stato prima individuato e poi colto sul fatto.

Il molestatore, infatti, da tempo era solito bazzicare nei pressi dei parcheggi di Tornavento, dove, dopo aver individuato una donna, la importunava lasciando imbarazzanti bigliettini nelle maniglie e sotto i tergicristalli delle vetture delle vittime. Spesso però non si accontentava di piazzare gli sgradevoli messaggi, arrivando anche al punto di seguire le donne con l’auto, una volte che queste lasciavano il parcheggio.

E questa mattina il piano è scattato dopo che le forze dell’ordine hanno individuato la Ford rossa parcheggiata nei pressi della farmacia di Tornavento. A quel punto l’esca volontaria è entrata in azione e come se nulla fosse ha posteggiato l’auto a fianco di quella del molestatore.  Il quale, non immaginava certo di essere ormai sorvegliato speciale, tanto che il rito del bigliettino contenente inviti sessuali si è puntualmente ripetuto.

A quel punto però gli agenti di polizia locale e i carabinieri sono intervenuti immediatamente bloccando l’uomo, che è risultato non essere nuovo a episodi analoghi. Ora l’accusa è di molestie sessuali e in attesa di più approfondite indagine sul suo conto e sul suo operato il molestatore è stato denunciato.

La soddisfazione dell’amministrazione

L’ultimo episodio, dopo quello per lui “fatale” avvenuto questa mattina, venerdì 10 agosto, è accaduto mercoledì 8. A finire sotto le morbose attenzioni dell’uomo era stata Tania Manfredelli, consigliere comunale e capogruppo di Uniti e liberi.

«A nome di tutta l’amministrazione comunale – ha dichiarato il vicesindaco Giancarlo Simontacchi – ringrazio le forze dell’ordine per avere risolto il caso in così poco tempo. Non possiamo che esprimere soddisfazione per la tempestività con cui è stato individuato e bloccato il molestatore protagonista di ripetuti ed odiosi episodi».

 

molestatore tornavento preso – MALPENSA24